menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Kidsuniversity Verona: gli appuntamenti di martedì 19 settembre

Si apre il KidSpace e proseguono i KidsLab con tante proposte dedicate ai ragazzi tra lo studio delle cellule e la scoperta dell’Unione Europea

Si apre domani, 19 settembre, il KidSpace, cittadella della conoscenza, gestita da Pleiadi Science Farmer, che quest’anno si trasferisce da piazza Bra al Cortile Mercato Vecchio, con tanti appuntamenti dedicati ai bambini e alle loro famiglie. A partire dalle 15 Pleiadi organizzerà il piccolo concerto “Musica maestro!” con i ragazzi che si divertiranno a vestire i panni di un ensemble musicale. Alle 16, il giornale L’Arena, trasformerà i giovani partecipanti in cronisti armati di fogli e pennarelli per raccontare “La città che vorrei”. Sempre alle 16, e poi alle 17.30, tornerà Pleiadi Science Farmer con il laboratorio “Bolle di sapone”, nel corso del quale verranno realizzati esperimenti in cui scopriranno gli inaspettati principi fisici, chimici e matematici alla base delle bolle di sapone.

Alle 18.30, entra in campo l’università di Verona con “Da grande farò…il medico!”. Il docente di Clinica chirurgica, Roberto Salvia, si metterà in gioco per spiegare ai bambini la sua passione e la sua professione, proponendo anche attività sperimentali. L’appuntamento con “Da grande farò…” tornerà anche mercoledì, con Roberto Renò, docente di Metodi matematici dell’economia, che racconterà com’è fare il matematico, e giovedì, con Linda Avesani, docente di Genetica agraria di ateneo per “Da grande farò…lo scienziato!”.

Al via oggi, la ricca sezione degli Eventi. Alle 18, alla Feltrinelli di via Quattro Spade, il rapper Amir Issaa parlerà, insieme a Thomas Ducato di Fuori Aula Network, del suo romanzo di esordio “Vivo per questo”, in cui affronta il tema dei pregiudizi e delle discriminazioni. Domani, mercoledì 20 settembre, il pensiero di don Lorenzo Milani, a cinquant’anni dalla scomparsa, sarà al centro della conferenza “Lettera a una scuola moderna”, in programma nell’aula T1 del Polo Zanotto, alle 18. Relatori dell’incontro saranno Piergiorgio Reggio, docente di Pedagogia dell’università Cattolica di Milano e autore di Lo schiaffo di Don Milani, Giuseppe Tacconi, docente di Didattica e Pedagogia speciale dell’università di Verona e Stefano Quaglia, dirigente dell’Ufficio per l’Ambito Territoriale VII di Verona.

Gli appuntamenti del KidSpace e gli Eventi sono a ingresso libero e gratuito.

KidsLab. La mattinata di domani si aprirà come di consueto con i KidsLab Università, riservati alle scuole primarie e secondarie di primo grado, che si svolgeranno dalle 8.45 alle 10.15 e dalle 10.45 alle 12.15.

Si parte dall’area di Scienze della vita e della salute con Ilaria Decimo e Guido Fumagalli, docenti di Farmacologia, che, a Borgo Roma, terranno il laboratorio “Le cellule: alla scoperta dei mattoncini che costruiscono il nostro corpo”. Attraverso l’utilizzo dello stereomicroscopio e microscopio i bambini avranno la possibilità di osservare diversi tipi di cellule dalle più semplici e colorate come i batteri alle cellule nervose del cervello dei mammiferi. (Piazzale Scuro 10,  Aula 5 piastra odontoiatrica).

A Scienze motorie i docenti Federico Schena e Cantor Tarperi parleranno de “I muscoli dell’uomo: tanto forti e anche precisi” coinvolgendo direttamente gli alunni nel corso del laboratorio (via Casorati 43, Aula D). Il dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento offrirà il laboratorio “Come il cervello controlla il nostro corpo”, con Mirta Fiorio, docente di Psicobiologia e psicologia fisiologica e Michele Tinazzi, docente di Neurologia, nel corso del quale saranno esposti alcuni dei concetti base sul funzionamento del cervello (via Casorati 43, Aula C).

Per l’area di Scienze e Ingegneria, Flavia Guzzo, docente di Biologia e Fisiologia vegetale, proporrà un workshop dal titolo “La scienza a colori” (Cà Vignal 2 -Strada Le Grazie 15  Aula M, primo piano), con  esperimenti di estrazione di sostanze colorate dalle piante. Il curatore del museo di Storia dell’informatica, Marco Cristanini, terrà l’incontro “Un tuffo nel passato al museo di storia dell’informatica” (Ca' Vignal 2, Strada Le Grazie 15 Aula L), durante il quale sarà spiegato in sintesi l’evoluzione tecnologica partendo dalla dimostrazione d’utilizzo di alcuni computer ancora funzionanti e delle loro periferiche. Al Polo Santa Marta, il docente di Macroeconomia Giam Pietro Cipriani, parlerà di “Quanto valgono i soldi?” (Polo Santa Marta, Lab. SMS. 8), spiegando ai ragazzi com’è nata la moneta, come funziona e cosa fa la Banca Centrale. Restando a Santa Marta, la docente di Storia economica, Maria Luisa Ferrari, accompagnerà i giovani studenti attraverso la mostra “Santa Marta. Storie e percorsi” alla riscoperta dell’area di Campo Marzo e dell’edificio della Provianda di Santa Marta, dalla sua originale funzione produttiva fino agli attuali lavori di recupero edilizio e alle sue nuove funzioni.

Nel dipartimento di Scienze giuridiche, invece, Federica Pasquariello, docente di Diritto commerciale, terrà “Come funziona una banca?” (via Carlo Montanari 9 - Aula G), nel corso del quale verrà fatto un breve excursus sulla nascita della moneta e della banconota e su quali sono le principali funzioni di una banca. Maria Caterina Baruffi, docente di Diritto internazionale, Isolde Quadranti, responsabile del Centro Documentazione Europea e Caterina Fratea, ricercatrice di Diritto dell’Unione Europea, organizzeranno il laboratorio didattico “Scopri l’Unione Europea e conosci i tuoi diritti” (via Carlo Montanari 9 - Sala Jacopo d'Ardizzone), durante il quale ci si soffermerà su cosa è l’Unione Europea e come incide sulla nostra vita di tutti i giorni e si approfondirà il tema della tutela dei diritti umani. Passando all’area di Scienze umane, Tiziana Cavallo, docente di Teorie e tecniche della comunicazione multimediale terrà il workshop “Raccontare un prodotto” (via dell'Artigliere 19, Palazzo ex Economia, primo piano, stanza 2 - Aula Offeddu). A partire dall’analisi degli elementi narrativi classici di tutte le storie si costruirà insieme alla classe una narrazione di impresa che possa essere declinata sui diversi mezzi di comunicazione moderni e digitali. Infine, Antonio De Vita, docente di Filosofia della formazione e Valentina Festo, formatrice, parleranno di “La città possibile, la città in comune” (dipartimento di Scienze umane, Aula 1.6). Attraverso l’impiego di piccole esplorazioni all’aperto, brevi narrazioni, giochi, attività creative, si approfondirà cosa significa abitare gli spazi della città ed essere cittadini consapevoli.

Continuano anche i Kidslab Partner, con Gardaland Sea Life Aquarium che, alle 8.45 e alle 10.45 proporrà due laboratori. Con “La classificazione degli organismi marini: che animale sei?” gli alunni impareranno a riconoscere e classificare gli abitanti del mare e non solo, mentre con “Acquaristi per un giorno: la realizzazione di un acquario” i bambini saranno guidati passo dopo passo e conosceranno tutto il lavoro che si nasconde dietro la realizzazione di una vasca.

Martedì 19 la Kidsuniversity farà tappa anche a Vicenza, dove per la prima volta, sarà organizzato un Kidslab nel polo scientifico e didattico “Studi sull’impresa” di viale Margherita. Il laboratorio “Anche i ragazzi possono fare impresa”, afferente all’area di Scienze economico giuridiche, sarà tenuto dalle docenti di Economia Paola Signori e Silvia Cantele che divideranno in gruppi i ragazzi per ricoprire diversi ruoli aziendali. Inoltre dovranno dare vita ad una piccola impresa e vestirsi, comportarsi e pensare come imprenditori.

Per quanto riguarda i Kidslab per tutti, martedì 19 settembre, il gruppo Learn with mummy (via Rosmini, 6) propone, dalle 16.30 alle 18,  “Gruppi di gioco in inglese”. I bambini saranno coinvolti in giochi collaborativi per imparare naturalmente l’inglese. Il Centro di riuso creativo comunale, invece, organizzerà il workshop “Costruiamo con il legno”. Il Laboratorio, che si svolgerà nell’ex Arsenale militare di Verona dalle 17 alle 18.30, proporrà l’approccio al legno attraverso attività e con il gioco “cantieri in movimento”, con i quali realizzare grandi costruzioni.

I FamilyLab previsti per martedì 19 settembre si svolgeranno dalle 14 alle 16, con “Un mare da aiutare e riciclare” organizzato dallo sponsor di Kidsuniversity, Sea Life Aquarium di Gardaland e dalle 17.45 alle 18.30 con “Giochiamo insieme in inglese” del gruppo Learn with mummy. Nel corso del primo laboratorio i bambini, insieme alle famiglie, saranno accompagnati in un viaggio attraverso gli oceani, dove scopriranno che insieme ai loro animali preferiti, nel mare si possono trovare rifiuti di ogni genere. Per capire le gravi conseguenze dell’inquinamento, impareranno l’importanza del riciclo grazie al gioco Salviamo i mari. Durante il secondo workshop, invece, i giovani studenti, insieme ai genitori, potranno imparare l’inglese divertendosi.

I docenti avranno, a loro volta, due eventi dedicati per i TeachersLab. Gardaland Sea Life Aquarium farà tappa nella Sala Barbieri di Palazzo Giuliari alle 16 con “Oceano: immensa fonte di energia rinnovabile ed ecocompatibile”. Partendo dal concetto di energia e dalla conoscenza delle sue diverse forme e delle relative fonti, si tratteranno i temi della gestione e dello sfruttamento dell’oceano come risorsa sia di cibo sia di energia “pulita”. In biblioteca Vanzetti di Palazzo Giuliari (via dell’artigliere, 8) l’antropologa Valentina Lapiccirella Zingari, in collaborazione con Aga – Associazione Giochi Antichi parlerà di “A scuola di patrimonio. Giochi tradizionali per conoscere e vivere la diversità culturale”. Dopo un’introduzione generale, verranno proposti concreti strumenti di lavoro partendo dalla condivisione di un filmato che accompagna la candidatura di un gioco tradizionale nelle liste del patrimonio culturale immateriale.

Kidsuniversity è un’iniziativa dell’ateneo di Verona, in collaborazione con Pleiadi Science Farmer. Il progetto ha il patrocinio dell’assessorato all’Istruzione del Comune di Verona, del Miur - Ufficio scolastico provinciale, di Confindustria Verona e di Eucunet la rete europea delle università dei bambini, il patrocinio e il contributo della Regione Veneto, con la partecipazione di Aga - Tocatì, Festival dei giochi in strada. È realizzato grazie al contributo del main sponsor Fondazione San Zeno e del media partner L’Arena e in collaborazione con il gruppo Agsm, Gardaland Sea Life, EcorNaturaSì, Pingu’s English School e Acque Veronesi.

Il programma completo è disponibile sul sito www.kidsuniversityverona.it  

Aggiornamenti quotidiani su Facebook: https://it-it.facebook.com/KidsUniversityVerona/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento