Martedì, 22 Giugno 2021
Cultura Borgo Trento / Via Madonna del Terraglio, 10

Fucina Culturale Machiavelli torna dal vivo con la nuova rassegna teatrale "L’Anno della Cicala - E si torna a cantare"

«La rassegna teatrale proposta all’interno del Teatro di Fucina Culturale Machiavelli - dice la Direttrice Artistica Sara Meneghetti - sarà breve ma intensa, in quanto stiamo lavorando ad un progetto per la stagione estiva che ci permetterà di offrire alla città degli spettacoli all’aperto, in partnership con altre compagnie teatrali del territorio»

Locandina rassegna teatrale "L’Anno della Cicala - E si torna a cantare"

«“Questo non è un anno come gli altri. Questo è l’Anno della Cicala. Non è il tempo di essere produttivi, ma è il tempo di rallentare. Non è il tempo di rincorrere i nostri mille impegni, è il tempo di concentrarsi sulle poche cose essenziali che, caduto tutto il resto, ci sono rimaste davanti agli occhi”. Così si apriva la stagione 2020/2021 che voleva essere una stagione ricca di eventi dal vivo: spettacoli, concerti di musica classica, laboratori. Purtroppo a causa della situazione emergenziale che ci coinvolge tuttora il teatro è stato chiuso per tanto tempo, ma Fucina Culturale Machiavelli non ha mai smesso di creare. Infatti nel 2020 è ha realizzato un podcast originale sul teatro dal titolo “Amore Raccontami” e  diversi eventi in streaming come ad esempio il Concerto di Pasqua 2021 dell’Orchestra Machiavelli. Tutto questo è stato possibile grazie al sostegno ricevuto dai nostri spettatori, attraverso l’adesione al progetto membership, dedicato a tutti coloro che credono che l’arte sia nutrimento per l’anima e la mente, a coloro che continuano a cantare, testardamente, finché c’è fiato. Anche grazie a loro oggi possiamo riaprire il Teatro, continuando a generare occasioni per uscire dal nostro isolamento mentale e dalla nostra solitudine. A rincorrere il bello e a portarlo qui a Verona».

«La rassegna teatrale proposta all’interno del Teatro di Fucina Culturale Machiavelli - dice la Direttrice Artistica Sara Meneghetti - sarà breve ma intensa, in quanto stiamo lavorando ad un progetto per la stagione estiva che ci permetterà di offrire alla città degli spettacoli all’aperto, in partnership con altre compagnie teatrali del territorio».

Questa rassegna, dal titolo “E si torna a cantare”, a chiusura ideale dell’Anno della Cicala, aprirà con il grande debutto della nuova produzione di Fucina Culturale Machiavelli, frutto di due anni di attività e del lavoro di una squadra dei migliori professionisti del teatro, del cinema, della realtà virtuale, in collaborazione con la startup Ximula di Eugenio Perinelli.

A seguire due spettacoli di artisti di rilievo nazionale: il titolo che avrebbe dovuto inaugurare la stagione invernale 20-21, l’applauditissimo Antropolaroid, di Tindaro Granata, e il primo titolo cancellato nella rassegna 19-20 “Peppa Pig prende coscienza di essere un suino”, testo dell’affermato drammaturgo Davide Carnevali con l’attore Fabrizio Martorelli, che proporrà al pubblico anche un laboratorio in quattro lezioni teorico-pratiche sulla storia del teatro e la lettura dei più bei copioni del ‘900.

Gli spettacoli

Edipo Re in Virtual Reality
la nuova produzione di Fucina Culturale Machiavelli          
Il teatro greco incontra la tecnologia più innovativa. La tragedia classica dell'Edipo Re riscritta dalla drammaturga Sara Meneghetti per essere vissuta in realtà virtuale. Diventa così un viaggio nel quale lo spettatore è libero di muoversi e,con il suo sguardo e i suoi spostamenti, dà avvio alle scene della storia, recitate da reali attori in un set virtuale in 3D. Prima d’oggi non c’è traccia di uno spettacolo simile, la novità del far recitare gli attori a teatro davanti ad un green screen e nel lasciar decidere il ritmo della storia allo spettatore rendono questo progetto unico. Lo spettatore infatti indossando un visore Oculus Quest partecipata attivamente all’interno della storia nella realtà virtuale.

Antropolaroid
di e con Tindaro Granata      
Uno spettacolo ad alta condensazione ed intelligenza teatrale nel quale ci sono, rielaborate con molta sensibilità, schegge di storia dello stesso interprete in scena, con quel titolo che fonde insieme la ricerca antropologica con lo scatto fotografico, la memoria trattenuta nell’immagine, racconto tramandato, vissuto profondamente. Antropolaroid è uno spettacolo di cupa bellezza, attraversato da un’inquietudine dolorosa, dove a tratti si coglie ugualmente, amaramente, l’occasione di ridere, per la caratterizzazione dei personaggi, il loro susseguirsi sulla scena, per l’abilità stessa dell’attore nel trasformarsi: tante le metamorfosi. Uno straordinario Tindaro Granata, solo in scena, racconta di figure familiari,di generazioni, di una terra, la Sicilia, da cui anche allontanarsi.

Peppa Pig prende coscienza di essere un suino   
di Davide Carnevali con Fabrizio Martorelli 
Come può un giovane padre single educare una bambina di quattro anni e mezzo quasi cinque, in questa società consumista? E come può un artista fare i soldi con il teatro? Un attore guadagna di più facendo cinema o lavorando all’Esselunga di viale Papiniano? Un viaggio che inizia raccontando gioie e dolori della (mal)educazione infantile e finisce con un’amara riflessione sulla perdita del valore del gesto artistico nella nostra società. Passando da Peppa Pig alle trasmissioni di Marzullo (Sottovoce però, non Applausi che è sfigata), dalle Pussy Riot a Vittorio Sgarbi, da Angelica Liddell a Linsday Lohan, l’io narrante protagonista di questo monologo arriverà a scoprire che solo dopo aver toccato il punto più basso della sua carriera potrà capire cosa significa davvero mettere in gioco se stesso: come attore e come individuo. Facendo pensare, sì; ma anche facendo ridere.

Lezioni di Teatro con Fabrizio Martorelli

Il Teatro Contemporaneo  
Il Novecento tra avanguardie e utopie

Fabrizio Martorelli, diplomato nel 2008 alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano diretta da Luca Ronconi, per il Piccolo Teatro di Milano recita nello storico Arlecchino servitore di due padroni di Giorgio Strehler, tuttora in scena nell’allestimento di Ferruccio Soleri.Ha lavorato per lo Stabile di Bolzano, per il Teatro Piemonte Europa di Torino e alla Biennale di Venezia dal 2012 al 2018 con Antonio Rezza e Flavia Mastrella e artisti internazionali come Luis Pasqual e Claudio Tolcachir. Nel  2016 è ne I Tre moschettieri di Alexandre Dumas per le regie di Beppe Navello, Gigi Proietti, Piero Maccarinelli e Myriam Tanant. Collabora col drammaturgo Davide Carnevali nel monologo Peppa Pig prende coscienza di essere un suino e nel monologo Suini. Da 18 anni è attore e marionettista per il Teatro Colla. Ha all’attivo 25 audiolibri su Storytel e Audible. Ha vinto la segnalazione al Premio Hystrio nel 2008 e il Premio Salicedoro come attore di prosa nel 2011.

Le Lezioni:

Le lezioni teorico-pratiche sul teatro del novecento si svolgeranno il martedì e il giovedì  online alle 20.30 e avranno una durata di circa 2 ore e mezza.  
Ci sarà una parte teorica e una anche pratica con la lettura di copioni e verterà sui seguenti argomenti.

  • Lezione 1: le avanguardie tra registi, teorici e pedagoghi;
  • Lezione 2: l’originalità di Bertolt Brecht;         
  • Lezione 3: rivolte e neo-avanguardie;  
  • Lezione 4: da Pirandello a Eduardo, da Strehler a Ronconi, la nuova stagione del teatro italiano. 
  • Presentazione delle lezioni qui

Le Date 

  • 28,30 maggio e  5,6 giugno su prenotazione : Edipo Re in Virtual Reality       
  • 29 maggio ore 20.00: Tindaro Granata in AntroPolaroid      
  • 25,27 maggio e 1, 3 giugno: lezioni online di storia del teatro con Fabrizio Martorelli          
  • 5 giugno ore 20.00: Martorelli in Peppa Pig prende coscienza di essere un suino

A teatro in sicurezza

Prima, dopo e durante tutto l’evento sarà mantenuto un preciso protocollo per garantire la sicurezza del pubblico in sala: igienizzazione e ozonizzazione del teatro prima e dopo gli eventi, uso delle mascherine e distanziamento, digitalizzazione del biglietto e vendita online per evitare assembramenti, capienza ridotta a 80 posti (su 240), gel e misurazione della temperatura all’ingresso. Il bar di Fucina resterà chiuso fino a nuove normative in merito.

Informazioni e contatti

Biglietti acquistabili online al seguente link: https://www.fucinaculturalemachiavelli.com/riapre-il-teatro-e-si-torna-a-cantare/.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fucina Culturale Machiavelli torna dal vivo con la nuova rassegna teatrale "L’Anno della Cicala - E si torna a cantare"

VeronaSera è in caricamento