menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Orchestra Machiavelli

Orchestra Machiavelli

Fame di musica: i concerti della nuova stagione dell’Orchestra Machiavelli

Una nuova location e una nuova collaborazione saranno le più grandi novità del 2020

La nuova stagione dell’Orchestra Machiavelli porta alcune rilevanti novità e una rassegna  ricca di appuntamenti dedicati alla musica dei più grandi compositori. Una nuova location e una nuova collaborazione saranno le più grandi novità del 2020 accanto alla presenza di affermate personalità del panorama musicale nazionale e internazionale: l’Orchestra Machiavelli sarà infatti ospite quest’anno dell’Accademia di musica colta più antica d’Europa, l’Accademia Filarmonica, che ha concesso il patrocinio al progetto. Il concerto d’apertura della stagione avrà luogo in Sala Filarmonica, mentre gli appuntamenti a seguire saranno ospitati in Sala Maffeiana.

Il dottor Luigi Tuppini, Presidente dell’istituzione, afferma come sia storicamente noto l’impegno dell’Accademia nell’appoggiare iniziative musicali veronesi e di come abbia piacere un’istituzione dalla storia così importante a sostenere i programmi dell’Orchestra Machiavelli, definiti da lui stesso “originali e meritevoli di uno spazio atto alla loro esecuzione che sia centrale in città e deputato allo scopo”.

Le produzioni proposte dalla Direzione Artistica, nelle persone di Stefano Soardo e Rebecca Saggin, sono quattro concerti e un concerto - spettacolo: aprirà la stagione lunedì 13 gennaio alle ore 20.30 in Sala Filarmonica l’evento “Inaugurazione dell’Anno Beethoveniano”, un concerto celebrativo dei 250 anni dalla nascita di Ludwig Van Beethoven, che oltre all’Orchestra Machiavelli in formazione sinfonica vedrà sul palcoscenico due artisti di fama internazionale, il direttore coreano Min Chung e il violinista solista Davide De Ascaniis, esibirsi in un programma con musiche di F.Mendelssohn, L.V.Beethoven, S.Barber.

Gli appuntamenti successivi si terranno la domenica mattina alle ore 11 in Sala Maffeiana: il 2 febbraio l’Orchestra Machiavelli si esibirà nel concerto “Mozart 1770”. In quest’occasione affiancherà l’Orchestra il soprano viennese Eva Dworschak in un programma costituito da musiche composte da W.A.Mozart nel 1770, anno di passaggio del compositore a Verona.

Si proseguirà l’8 marzo con un concerto dedicato alle compositrici femminili, in particolare Clara Schumann, con “Clara e Robert – L’altra metà della musica” che avrà protagonista il trio formato da Sergio Baietta, al pianoforte, Günther Sanin, al violino, Sara Airoldi al violoncello.

Il 29 marzo sarà uno spettacolo che coinvolgerà sia la musica che il teatro ad andare in scena: con “Caino ovvero il primo omicidio” l’ensemble dell’Orchestra Machiavelli, assieme all’attore Mauro Bernardi, ripercorrerà la storia del fratricidio più famoso della storia. Il meraviglioso oratorio di A. Scarlatti sarà racchiuso in una cornice contemporanea con le musiche di Stefano Soardo e la drammaturgia e la regia di Sara Meneghetti, e sarà diretto da Giancarlo Rizzi in veste di Maestro concertatore.

La data di chiusura della stagione sarà il 10 maggio, con la conferenza-concerto dal titolo “Music for Europe” tenuta dal critico musicale e saggista Quirino Principe, che affronterà il tema della musica come espressione dell’identità europea. Il concerto vedrà esibirsi l’Orchestra Machiavelli diretta da Sergio Baietta in occasione della Festa dell’Europa 2020.

Informazioni e contatti

I biglietti per gli eventi della stagione #FAMEdiMusica sono disponibili al sito www.fucinaculturalemachiavelli.com.

Tutte le informazioni sull’Orchestra Machiavelli al sito www.orchestramachiavelli.it.

La rassegna 19.20, intitolata #FAMEdiMusica – I concerti in Sala Maffeiana, completa la triade dei cartelloni pensati quest’anno da Fucina Culturale Machiavelli per soddisfare anche i palati più esigenti in materia di spettacolo.

La stagione è patrocinata dal Comune di Verona – Assessorato alla Cultura e ha il sostegno di Fondazione Cariverona, Fondazione Zanotto, Fondazione Cattolica, Banca Mediolanum e AGSM.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento