rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cultura Borgo Trento

Ecco perché canto torna al Teatro Romano di Verona

Presentato lunedì mattina nella sala Arazzi del Comune di Verona lo storico appuntamento musicale della Diocesi di Verona. Sabato 7 settembre sul palco del Teatro Romano canzoni inedite, testimonianze e animazione per il Christian music contest 2019

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

È stato presentato lunedì mattina nella Sala Arazzi del Comune di Verona il Christian music contest 2019 di Ecco perché canto, la storica kermesse di musica cristiana organizzata dal Centro di Pastorale adolescenti e giovani della Diocesi di Verona. L’evento, patrocinato e sostenuto da Comune di Verona e Regione del Veneto, andrà in scena al Teatro Romano sabato 7 settembre alle ore 21 e sarà ad ingresso libero.

L’appuntamento che rientra tra i festeggiamenti della Madonna del Popolo (patrona della Cattedrale di Verona) sarà preceduto, venerdì 6 settembre, da Genesi Pop, il musical di Compagnia della Passione; seguirà, domenica 8, Dedicato a Te, Regina della Famiglie, dell’associazione La città della musica. «Ringrazio la Pastorale e la diocesi di Verona perché queste sono iniziative che fanno bene ai ragazzi e alle loro famiglie» ha dichiarato Filippo Rando, assessore a Tempo libero e Manifestazioni del Comune di Verona. «Grazie alla musica tanti giovani riescono ad avvicinarsi alla fede e a tirare fuori qualcosa che hanno dentro e che solitamente fanno più fatica ad esprimere. Troppo spesso sono distratti da quanto li circonda, ma con iniziative come questa possono ritrovarsi e fare qualche riflessione su loro stessi».

Da oltre trent’anni Ecco perché canto è l’appuntamento che coniuga musica e fede, veicolando tra giovani e adolescenti messaggi universali di pace, fraternità e solidarietà. Anche in questa edizione 2019 del Christian music contest, i giovani partecipanti sono stati chiamati nei mesi scorsi a presentare una canzone ideata e scritta da loro. Alcuni di questi brani sono stati selezionati e, dopo un lungo lavoro di formazione, arrangiamento e preparazione, curato dai musicisti professionisti di Ecco perché canto, saranno presentati in anteprima sul palco del Teatro Romano. A cantare saranno gli stessi autori esordienti, accompagnati da altri giovani che hanno preso parte all’iniziativa come musicisti, coristi o interpreti. Nel corso della serata ci sarà spazio però anche per il ballo di animazione, con le eMotions, le coreografie proposte attraverso il canale YouTube di Ecco perché canto eseguite o reinterpretate da gruppi di ballerini di tutte le età provenienti dall’intera provincia di Verona.

Prosegue anche la collaborazione con le GenVerde, la band internazionale di musica cristiana, che lo scorso anno era presente all’interno del Christian music contest. Durante la serata, lanceranno un inedito speciale collaborando con dei ragazzi che balleranno la loro canzone. «Da più di trent’anni il Centro di Pastorale Adolescenti e Giovani utilizza il linguaggio della musica per portare a tutti l’annuncio bello del Vangelo» ha detto don Giampaolo Melchiori, direttore del Centro diocesano di Pastorale adolescenti e giovani; «così anche quest’anno, con gioia vogliamo cantare con la musica una bellezza che ci invita costantemente ad abbracciare la vita».

«Per noi la musica non è solo musica, ma è un modo per veicolare messaggi, raccontare storie» ha precisato Anna Benedetti, cantautrice e coordinatrice progetto Ecco perché canto. «In questi mesi di lavoro, nel raccogliere le esperienze dei partecipanti, strettamente collegate alla canzone che eseguiranno, è stato bello incontrarli personalmente e far emergere verità molto profonde di loro che toccano i loro cuori».

Il tema

“Abbraccia la vita” è il tema di questa edizione del Christian music contest con cui ogni partecipante è stato chiamato a confrontarsi. Prende spunto dal discorso che Papa Francesco ha pronunciato in gennaio a Panama alla Giornata Mondiale della Gioventù davanti agli oltre 100 mila giovani provenienti da ogni parte del mondo. Un invito ad abbracciare la vita con tutte le sue fragilità, con tutte le sue contraddizioni, con le mancanze di senso. “Abbraccia la vita” significa anche dare il benvenuto a tutto ciò che non è perfetto, puro o distillato, ma non per questo è meno degno di amore. Tutti i brani del contest nascono da queste riflessioni e ne rielaborano la tematica, declinandola nel vissuto personale di ciascun autore.

La storia

Ecco perché Canto christian music è un progetto sviluppatosi dal Centro di Pastorale adolescenti e giovani della Diocesi di Verona per creare un ambiente artistico per musica e spiritualità, utilizzando un linguaggio attuale che sappia entrare in dialogo con gli adolescenti, i giovani e con chi lavora con loro. È un tentativo di rispondere alla costante domanda di contenuti che emerge dai ragazzi che si confrontano con l’universo musicale odierno, creando nuovi modelli a cui ispirarsi, che siano allo stesso tempo musicisti di spessore e testimoni veri.

Nato dal concorso ultratrentennale, che anche quest’anno avrà luogo al Teatro Romano, il progetto Ecco perché Canto christian music propone oggi attività di produzione, di arrangiamento di musiche originali e di organizzazione di eventi musicali e multimediali, di concerti, di spettacoli, di momenti di animazione, di workshop e laboratori, mettendo a disposizione una sala prove/registrazione professionale e la possibilità di confrontarsi direttamente con musicisti e tecnici professionisti.

Chi siamo 

Il Centro di Pastorale adolescenti e giovani (Cpag) I Centri diocesani dell'età evolutiva (Centro Pastorale Ragazzi, Centro di Pastorale Adolescenti-Giovani) da oltre quarant’anni svolgono il loro servizio alla Chiesa veronese per promuovere una pastorale organica e unitaria, favorendo un cammino educativo progressivo e comprendente tutto l'arco dell'età evolutiva.

Non sono una qualsiasi agenzia educativa, ma la "concretizzazione" della diocesi per la loro età di riferimento; operano in sinergia e a servizio delle parrocchie e delle unità pastorali, organizzando tra l’altro campi scuola, pellegrinaggi, momenti di preghiera, corsi vocazionali, di formazione e accompagnamenti spirituali.

Informazioni e contatti

Tutte le tracce inedite, oltre ad essere pubblicate sul canale YouTube di Ecco perché canto nei giorni successivi all’evento, saranno inserite nel nuovo album che verrà distribuito in anteprima prima e dopo lo spettacolo. La serata, inoltre, sarà trasmessa in diretta sul canale televisivo di Telepace.

L’inizio dello spettacolo è previsto per le ore 21. L’apertura dei cancelli è fissata mezz’ora prima. In caso di maltempo, saranno fornite indicazioni attraverso i canali di comunicazione di Ecco perché canto e Centro di Pastorale adolescenti e giovani.

L’ingresso è libero, ma è possibile segnalare via mail (a info@eccoperchecanto.it) eventuali esigenze particolari, come persone anziane, bambini con carrozzine o passeggini, o persone diversamente abili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco perché canto torna al Teatro Romano di Verona

VeronaSera è in caricamento