Al via il concorso di interior design “Il bagno minimo: funzionalità ed estetica nel limite di 6 mq”

Il concorso di interior design "Il bagno minimo: funzionalità ed estetica nel limite di 6 mq", mette in palio ben 2.000 euro oltre all'esposizione del progetto vincitore a Marmomacc 2016

Al via il concorso di interior design “IL BAGNO MINIMO: funzionalità ed estetica nel limite di 6 mq”. In palio ci sono ben 2.000 euro oltre all’esposizione del progetto vincitore a Marmomacc 2016. I progetti elaborati dovranno pervenire alla segreteria organizzativa del concorso entro e non oltre il 03/05/2016, mentre l'annuncio del progetto vincitore sarà dato il giorno 16/05/2016.

EERA soluzioni in pietra per l’architettura, atelier dedicato alla pietra con sede a Sega di Cavaion (VR), lancia la seconda edizione del concorso rivolto ad architetti e designer. L’iniziativa, ideata con la collaborazione e il patrocinio dell’ Associazione per il Disegno Industriale (ADI) delegazione Veneto e Trentino Alto Adige, si propone di scoprire e valorizzare i talenti del territorio. Una giuria di esperti del settore decreterà il progetto vincitore, che  verrà realizzato presso lo showroom EERA  ed esposto in occasione della fiera leader del settore marmo Marmomacc (Verona, 28 settembre – 01 ottobre 2016). 

È online dal giorno 18 febbraio 2016 il bando “IL BAGNO MINIMO: funzionalità ed estetica nel limite di 6 mq”, seconda edizione del concorso di interior design bandito da EERA soluzioni in pietra per l’architettura – unico atelier italiano dedicato alla pietra per il mondo wellness, Spa e bagno con il patrocinio dell’ Associazione per il Disegno Industriale (ADI) delegazione Veneto e Trentino Alto Adige. La partecipazione è gratuita e c’è tempo fino al 3 maggio per aderire al concorso, che si rivolge a tutti gli architetti e designer. I partecipanti sono invitati a ideare un ambiente bagno minimo dal punto di vista spaziale, ma non per questo privato della dimensione estetica e del confort. I progetti presentati dovranno quindi valorizzare  la bellezza e il potenziale del marmo nell’architettura d’interni nell’ambito di un tipico appartamento residenziale cittadino.

Foto3-2

Sarà una giuria di qualità a valutare i progetti e decretare il vincitore, presieduta da Marco Zito, architetto e designer, professore associato di Design del Prodotto presso l’Università IUAV di Venezia, e composta da: Oscar Colli, co-fondatore e editorialista de Il Bagno Oggi e Domani, membro dell’Osservatorio Permanente del Design, presso ADI; Alessandro Lolli, direttore di Design Context; Michela Baldessari, designer, membro direttivo di ADI – delegazione Veneto e Trentino Alto Adige, docente di Storia del Design presso Libera Accademia di Belle Arti di Brescia; Laura de Stefano, architetto, consulente eventi culturali Marmomacc; Alberto Salvadori, art director EERA soluzioni in pietra per l’architettura.

Il progetto vincitore verrà realizzato da EERA in stretta collaborazione con il suo ideatore nei mesi di giugno e luglio 2016 e sarà installato presso lo showroom di Sega di Cavaion (Verona); il progetto realizzato verrà quindi esposto in concomitanza con la fiera leader del settore marmo Marmomacc (28 settembre – 01 ottobre 2016). A seguire si terrà la proclamazione alla presenza dei media; in quell’occasione saranno presentati anche i disegni degli altri progetti pervenuti. Il vincitore del concorso avrà inoltre diritto ad un onorario forfettario di 2.000 € per lo sviluppo dettagliato del progetto.

Foto2-12-2

L’iniziativa nasce dalla volontà di EERA soluzioni in pietra per l’architettura, azienda nata dalla passione e dall’esperienza dell’azienda Cev Marmi&Graniti per la lavorazione della pietra, di coinvolgere gli “addetti ai lavori” in un progetto che sia in linea con i propri valori. Lo showroom EERA è un luogo di incontro per architetti e designer, un vero e proprio laboratorio di conoscenze e progetti, dove la materia prima trova la sua massima espressione in creazioni uniche: qui sono presenti sei “ambienti bagno” e una zona wellness realizzati in pietra naturale, qui si possono scoprire le ultime novità del settore, con la possibilità di incontrare partner ideali per realizzare progetti insieme.

Spiega Andrea Crescini, direttore commerciale di EERA ed esponente di terza generazione della famiglia fondatrice: «Con questo bando, che premierà il progetto di una stanza da bagno contemporanea e possibile, ci proponiamo di trasmettere tutta la potenzialità e i vantaggi dati dall’utilizzo della pietra, coinvolgendo i creativi del territorio in un’iniziativa che non è solo un concorso, ma anche un’occasione di confronto e di collaborazione attraverso un tema originale e di grande stimolo».

«Il tema del bando, “Il bagno minimo: funzionalità ed estetica nei limiti di 6 mq”, è nato ispirandoci ai valori che guidano l’azienda Cev e il suo showroom EERA» spiega Marco Zito, presidente di giuria. «Una stanza bagno di 6 mq è infatti rappresentativa delle abitazioni residenziali contemporanee, dove il progettista è chiamato ad una sfida: misurarsi con spazi limitati e valorizzare al tempo stesso la bellezza degli ambienti tramite l’utilizzo della pietra e del design».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bando del concorso è disponibile sul sito di EERA al seguente link: https://goo.gl/14Eryc

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

Torna su
VeronaSera è in caricamento