menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il calendario completo degli eventi in Feltrinelli nel mese di settembre

Il calendario degli eventi in programma presso la Feltrinelli di Verona nel mese di settembre

Da lunedì 4 settembre a domenica 1 ottobre la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2

In mostra CARO AUTORE 50 lettere di rifiuto inviate agli scrittori più famosi del mondo nel libro Caro Autore. Come rifiutare un capolavoro (Bompiani) scritto da Riccardo Bozzi con le illustrazioni di Giancarlo Ascari (Elfo) e Pia Valentinis. Cosa accadrebbe se i più grandi scrittori di tutti i tempi dovessero avere a che fare con l’industria editoriale così come si configura oggi, con le esigenze di marketing, autocensura e political correctness? È probabile che molti capolavori non avrebbero mai visto la luce. Questo libro prova a immaginare le lettere di rifiuto che autori come Kafka, Melville, Shakespeare, Dante, Leopardi, Manzoni, D’Annunzio avrebbero potuto ricevere se fossero vissuti ai giorni nostri.

Mercoledì 6 settembre – ore 18.30 la Feltrinelli Express – Stazione Porta Nuova, Piazzale XXV Aprile IL NUOVO ALBUM DI ENSI

Ensi incontra il pubblico e firma le copie del suo nuovo album V. Acquista il disco alla Feltrinelli Express di Verona e ritira il pass* che ti darà accesso al firmacopie. *1 pass per ogni cd acquistato, fino a esaurimento. Anticipato dal singolo “Tutto Il Mondo È Quartiere”, il nuovo album di Ensi è stato registrato presso il Red Bull Studio Mobile e contiene 14 tracce realizzate con le collaborazioni di Luchè, Gemitaiz, Madman, Clementino e Il Cile. Il disco si intitola “V come Vincent che è il nome di mio figlio, V come Vella che è il mio cognome. Dentro al disco ci sono la mia famiglia, le mie radici e la mia storia. V come 'Vendetta', il mio primo disco che fa il decennale quest'anno. C'è molto di ritorno al passato in questo disco, anche all'interno della grafica del disco. V perché è il mio quinto disco. È un disco che racconta tanto di questi ultimi anni, ma non solo. C'è la parte di me come uomo, di me come rapper e di me come padre. Sono riuscito a fermare le mie emozioni sulla musica come poche altre volte nella mia vita". “La mia penna non è mai stata motivata dalle sfumature, ho sempre trovato la maggiore ispirazione agli estremi, nella sofferenza quanto nella felicità. Questi ultimi tre anni della mia vita sono stati davvero intensi, sono passato più volte da un estremo all’altro senza fermate intermedie. È cambiato tutto. Sono cambiato anche io. Mi ci è voluto del tempo per metabolizzare e me lo sono preso, in piena controtendenza con il momento storico nel quale viviamo, dove è tutto molto veloce. Ma questo processo era necessario per arrivare a questo disco. Negli ultimi mesi ho raccolto tutto questo vissuto nella musica e ho scritto V, senza dubbio il mio miglior disco fino ad oggi. Non è una fotografia del momento, è più un collage di foto, strappi del passato e del presente, nei suoni come nelle immagini”.

Venerdì 8 settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 MOSER E FIGNON: IL DUELLO

Appuntamento con Lorenzo Fabiano e Matteo Fontana autori del volume Il Duello. Moser contro Fignon una sfida leggendaria (Absolutely Free Ed.). Ospite il grande campione Francesco Moser protagonista del racconto. Interviene Renzo Puliero, giornalista del quotidiano “L’Arena”. A seguire aperitivo a cura della Cantina Moser. 10 giugno 1984, Arena di Verona. Nell'anfiteatro si compie la strabiliante rimonta di Francesco Moser su Laurent Fignon, nella cronometro che chiude il Giro d'Italia: la maglia rosa è sua. Moser, fino a pochi mesi prima, era dato ormai al tramonto, dopo una grande carriera. Guidato da uno staff medico all'avanguardia, ha cambiato preparazione, rivoluzionando il ciclismo. Ha stabilito il record dell'Ora a Città del Messico e conquistato la Milano-Sanremo. Ma la sua vittoria al Giro è la definitiva incoronazione per un fuoriclasse amatissimo.Ed è, anche, una cocente sconfitta per Fignon, la nuova stella venuta dalla Francia, il successore designato di Bernard Hinault. Se Moser è lo Sceriffo, lui è il Professore. Soprannomi che ritraggono due personalità di enorme caratura che sulle strade italiane danno vita a un duello intriso di passione, polemiche ed emozioni. Sullo sfondo c'è uno sport che è figlio del popolo e che è pieno di protagonisti che segneranno un'epoca. Una sfida mitica che entra nella leggenda. Una grande storia di uomini.

Lunedì 11 settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Express – Stazione Porta Nuova, Piazzale XXV Aprile FIRMACOPIE CON RKOMI

Rkomi incontra i fan e firma le copie del suo primo album ufficiale Io in terra. Acquista il disco alla Feltrinelli Express di Verona e ritira il pass* che ti darà accesso al firmacopie. *1 pass per ogni cd acquistato, fino a esaurimento. Rkomi all'anagrafe Mirko martorana, classe 1994, è sicuramente uno dei talenti più interessanti della nuova scena rap italiana, entrato da poco nel roster di Universal Music Italia con un "padrino" d'eccezione: Marracash, che ricopre il ruolo di direttore artistico del progetto. "Poco più di un anno fa uscì Dasein Sollen. In quel periodo lavoravo come cameriere e per quanto questa ‘cosa della musica’ mi prendesse non ho mai creduto di poter arrivare fino a qui né tantomeno di ‘riempirmici il frigo’. Durante questo viaggio mi sono imbattuto in una persona che ha senza dubbio rappresentato uno dei punti di riferimento della mia crescita personale e musicale: Marracash. Ho avuto il piacere di confrontarmi parecchio con Fabio ed entrambi ci siamo resi conto di avere più cose in comune di quanto credessimo". Dopo il successo di Daisein Sollen, l’EP con cui si è fatto conoscere e che conteneva brani ormai cult sul web come “Aeroplanini di Carta” interpretato insieme ad IZI e “Oh Mama”, Rkomi pubblica il suo primo disco ufficiale: Io in terra, anticipato dai brani “Solo” e “Apnea” che hanno confermato in termini di gradimento e di numeri il talento d’autore del giovane rapper milanese.

Mercololedì 13 settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 ALBERTO SCHIAVONE

Incontro con Alberto Schiavone che parlerà del suo libro Ogni spazio felice (Guanda). Modera l'Avv. Guariente Guarienti. Una storia forte di dolore e di riscatto, di amore e di speranza. Un autore, Alberto Schiavone, capace di raccontare con un linguaggio profondo i legami famigliari, la quotidianità, la periferia vera e difficile che ricorda quella di Enzo Jannacci, Luciano Bianciardi, Giovanni Testori. Ada e Amedeo sono sposati da oltre vent’anni, hanno una vita piena e due figli, Sonia e Alex. Ma ad un certo punto il meccanismo famigliare si inceppa. Un grande dolore e Ada, che era una professoressa stimata, una moglie attenta e premurosa, si lascia scivolare nell’alcol, senza che il marito possa fare niente per aiutarla se non starle accanto. Basta un attimo, un momento per farsi sfuggire la vita dalle mani, ed entrare a far parte nel numero dei reietti, degli esclusi, dei perdenti, di quelli che non ce la fanno. Con realismo e sottile ironia Alberto Schiavone racconta una storia dura, e delinea due magnifici personaggi, un amore che dura ancora, nonostante tutto, nonostante la vita sia stata crudele. Un esempio di tenacia, lealtà, profondo affetto.

Giovedì 14 settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 ELISABETTA BRICCA CON ALESSIA GAZZOLA

Elisabetta Bricca incontra il pubblico per parlare del suo romanzo d'esordio Il rifugio delle ginestre (Garzanti) in una conversazione con la scrittrice Alessia Gazzola. Una storia intensa ed emozionante sul potere dell’amore e degli affetti, che non negano mai il perdono e sono in grado di superare qualsiasi ostacolo. È una mattina d’estate sulle colline umbre aleggia un profumo di rose e lavanda. Sveva è una bambina che corre felice nei campi non lontani da casa. Al collo il suo ciondolo preferito che racchiude una radice di ginestra, il fiore della forza e delle origini, simbolo che le parla di tradizioni e antiche leggende. Sono passati anni da allora e Sveva non crede più in quelle storie. Da quando si è trasferita a Roma per fare la copywriter ha preferito lasciarsi alle spalle quel passato in cui non si riconosce più. Eppure, è in quel casale pieno di ricordi, che ora deve tornare. Gliel’ha fatto promettere sua madre che, prima di morire, le rivela che lì potrà trovare le tracce in grado di condurla al padre che non ha mai conosciuto. Per lei non c’è altra scelta che partire. Appena arriva in quella terra il ciondolo recupera la sua antica forza e le ricorda che solo qui potrà trovare le risposte. Ora, Sveva è pronta a conoscere la verità suo suo passato per guardare al futuro con occhi nuovi. Ha bisogno di recuperare le proprie radici e sentirsi di nuovo a casa proprio in quel luogo che conserva echi di amicizie autentiche e di amori che superano il tempo.

Venerdì 15 settembre – ore 10.30 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 SCUOLA HOLDEN – SCOUTING 2017

Alla Feltrinelli il test di ammissione per i corsi della Scuola Holden 2017. Iscrizioni aperte sul sito scuolaholden.it. Venerdì 15 settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 40 ANNI DOPO MARIA CALLAS Il Festival Internazionale Scaligero Maria Callas in collaborazione con Feltrinelli ricordano l'anniversario dei 40 anni dalla morte della Divina con una conversazione condotta dal Maestro Nicola Guerini, Presidente del Festival insieme all'autore e sceneggiatore Italo Moscati che parlerà in anteprima del suo ultimo libro Non solo Voce (Castelvecchi). Ospite dell'evento il responsabile di Warner Classics Italia, Paolo Tondo per la presentazione in "esclusiva" del nuovo cofanetto di incisioni Maria Callas Live. Remastered live recordings 1949-1964 realizzato in collaborazione con Cinecittà. In occasione dei 40 anni dalla scomparsa di Maria Callas Warner Classics pubblica un prezioso cofanetto intitolato Maria Callas Live che restituisce la voce dal vivo della Divina in leggendarie registrazioni dai palcoscenici dei più importanti teatri d’opera e delle migliori sale da concerto del mondo. Una nuova rimasterizzazione audio, compiuta a partire dalle migliori fonti disponibili e utilizzando la tecnologia audio più recente a cura di Studio Art et Son, il più rinomato nell’ambito del restauro del suono in Francia. Questa raccolta svela con straordinaria autenticità e presenza sonora la genialità inarrivabile di una cantante-attrice come Maria Callas. Il cofanetto contiene 42 Cd con 20 opere integrali - fra cui 12 da lei mai registrate in studio - e 3 dischi Blu-ray che raccolgono cinque rappresentazioni video complete. Memorabili incisioni che provengono da recite che contribuirono alla definizione del mito-Callas tra le quali la storica Aida a Città del Messico; La traviata al Teatro Nacional de São Carlos di Lisbona, in cui si esibì con Alfredo Kraus; l’unica volta in cui interpretò Gilda nel Rigoletto; la Norma cantata a Londra; la Lucia di Lammermoor nella leggendaria recita con Karajan alla Städtische Oper di Berlino; la Medea e La sonnambula dirette da Leonard Bernstein alla Scala, e la straziante Tosca del Covent Garden (1964). La voce della Callas può essere ascoltata oggi con una fedeltà senza pari in tutta la sua eccezionale presenza. Anche se le imperfezioni tipiche di registrazioni dal vivo non sono scomparse, la maggioranza delle esecuzioni di questa collezione possiedono un suono di qualità ed esattezza senza precedenti.

Domenica 17 settembre – ore 18.30 la Feltrinelli Express – Stazione Porta Nuova, Piazzale XXV Aprile FRED DE PALMA. IL NUOVO ALBUM

A due anni dal successo di Boyfred, Fred De Palma torna con il suo nuovo e atteso album d'inediti intitolato Hanglover. Acquista il disco alla Feltrinelli Express di Verona e ritira il pass* che ti darà accesso al firmacopie. *1 pass per ogni cd acquistato, fino a esaurimento. Hanglover è il quarto album in studio per Fred dopo F.D.P (2012), Lettera al successo (2014) e Boyfred, primo disco pubblicato con Warner Music Italia, nel 2015. L’album contiene 18 brani e vari featuring con Giulia Jean, LowLow, Livio Cori, Achille Lauro, Cicco Sanchez, Samuel Heron e Madh. Riguardo al nuovo progetto Fred ha affermato: “Questo disco sarà qualcosa che in Italia non si è ancora sentito, sarà molto diverso per sound dai miei dischi precedenti, ma allo stesso tempo l’essenza e i contenuti restano invariati”. L'album evidenzia infatti una nuova direzione musicale intrapresa dall'artista. Una nuova veste, sempre introspettiva, ma più scura, misteriosa, con una fame di rivendicazione personale. Una ricerca approfondita di sonorità fresche e inconsuete. Dietro le quinte, l’artista ha collaborato con noti produttori quali Mace e Davide Ferrario, Frenetik & Orang3, Merk & Kremont e Mamakass. Hanglover è stato già anticipato nei mesi scorsi da tre singoli, “Non tornare a casa”, “Il cielo guarda te” in duetto con Giulia Jean, (disco di platino digitale), “Adiós” che l’artista ha definito sui suoi social come “la canzone più bella che abbia mai scritto” e infine a settembre è uscita l'intro “Hanglover” che dà il titolo al disco.

Lunedì 18 settembre – ore 17.00 la Feltrinelli Express – Stazione Porta Nuova, Piazzale XXV Aprile FIRMACOPIE CON I SOUL SYSTEM

I Soul System, vincitori di X Factor 2016 incontrano i fan e firmano le copie del loro primo atteso album d'inediti Back to the Future, un mix di energia contagiosa e groove esplosivo! Acquista il disco alla Feltrinelli Express di Verona e ritira il pass* che dà accesso al firmacopie. *1 pass per ogni cd acquistato, fino a esaurimento Dopo la vittoria dell'ultima edizione di X Factor e la conquista del disco d'oro per l'inedito di debutto "She's like a star", i Soul System tornano con "Liquido", il nuovo singolo che ha anticipato l'uscita dell'atteso album d'inediti Back to the Future. "Liquido" è un appassionante e sincero omaggio alla hit degli anni novanta "Narcotic"; il singolo riprende infatti l'inconfondibile melodia del brano e la intreccia a un nuovo arrangiamento, in puro stile Soul System! "È stata per noi una sfida lavorare campionando una hit così importante, e consideriamo "Liquido" il nostro personale tributo ai mitici anni novanta; il brano originale ci ricorda l'estate, la spensieratezza della nostra adolescenza, i videoclip in TV e i pomeriggi passati a casa tra i libri di scuola e la musica", raccontano i Soul System. "Liquido" dimostra ancora una volta la capacità dei Soul System di rendere propria ogni canzone, unendo magistralmente R&B, hip hop, funk, soul e pop.

Martedì 19 settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 AMIR ISSAA: IL LIBRO

Un racconto trascinante tratto da una storia vera nel romanzo d'esordio di Amir Issaa, Vivo per questo (Chiarelettere). Interviene Thomas Ducato di Fuori Aula Network. Evento nel programma di Kids University 2017 in collaborazione con l'Università degli Studi di Verona. Info: kidsuniversityverona.it Vivo per questo è un viaggio trascinante in una Babele metropolitana di colori, culture, suoni e voci. È la storia di un bambino e di una famiglia sempre in bilico sull’orlo della legalità. Una storia che parte veloce su una tavola da skate, correndo sui marciapiedi di Tor Pignattara inseguita da negozianti inferociti, con Roberto detto Kyashan e Napoleone, amici inseparabili. Una storia che segue le movenze irresistibili della breakdance con Crash Kid, amico e mito scomparso troppo presto. Una storia che attraversa le scorribande del writing, anima nera della street art: la ricerca di un codice, le crew di quartiere, i tag per riconoscersi e sentire di esistere. Una storia che si carica con l’energia della hip house per poi scivolare nel rap, l’isola del tesoro, il collettivo Rome Zoo e piazzale Flaminio, la casa da abitare, il ritmo da cui farsi travolgere. In una escalation di incontri, esperienze ed emozioni, Amir Issaa ha scritto un libro che non è l’autobiografia rituale di un artista ma è soprattutto un ritratto generazionale. Un romanzo hip hop di iniziazione alla vita con decine di personaggi e una controcultura travolgente: una terra promessa che ha liberato tante adolescenze difficili dalle vertigini del caos.). Padre egiziano e madre italiana, Amir è un protagonista della scena hip hop italiana. Da sempre in prima linea sul tema dell’integrazione, come direttore artistico del progetto “Potere alle parole” promuove nelle scuole laboratori musicali con l’obiettivo di scardinare stereotipi e pregiudizi alla base delle discriminazioni.

Mercoledì 20 Settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 ANNA E UN CROMOSOMA IN PIÚ

La storia di Anna, nata con un cromosoma in più e della sua famiglia raccontata con tenerezza e ironia da un papà. Tutto questo nel libro di Guido Marangoni, Anna che sorride alla pioggia (Sperling & Kupfer). Info: facebook.com/BuoneNotizieSecondoAnna. Un’ora dopo il test di gravidanza, Guido ha già montato un canestro in giardino. “È un maschio, me lo sento!” Perché dopo due meravigliose figlie femmine è giusto bilanciare un po’ le parti. A Daniela, il sesso della creatura che porta in grembo poco importa, basta che sia sana. E se la vita ti ha già messo alla prova, quel pensiero non lascia spazio ad altro. Eppure, quando la dottoressa dice Trisomia 21, lei chiede solo: “È maschio o femmina?”. Perché adesso sì, l’unica cosa che conta è sapere chi porterà nuova gioia in famiglia. Una storia emozionante e autentica, che strapperà qualche lacrima ma soprattutto molti sorrisi.

Giovedì 21 settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 TOMMASO AVATI

Nel programma di Kids University 2017 incontro con Tommaso Avati, figlio del grande regista, al suo esordio in libreria con il libro Ogni città ha le sue nuvole (SEM). Un romanzo di formazione luminoso dedicato alla spensieratezza e alle contraddizioni dell’adolescenza, rivivendo attraverso ricordi, musiche e film, lo splendore dei primi anni ottanta. Dialoga con l’autore la prof.ssa Giuseppina Messetti, docente di Teorie e metodi della progettazione educativa all’Università di Verona. Info: kidsuniversityverona.it È tutto un altro cielo quello sotto cui si ritrova Alessandro Campolungo quando, nei primi anni ottanta, con la madre e la sorella si trasferisce da Bologna a Roma. E tutto un altro mondo e integrarsi, per un quattordicenne con la media dell’otto e il mito di “Quark” e Piero Angela, non è facile. Alessandro è un ragazzo normale che dovrà crescere in una famiglia non propriamente funzionale, incasinata, dove parlare non vuol dire sempre ascoltare, nella quale spesso capiterà che le aspettative rischino di schiacciare l'identità ma che, anche tra tante insicurezze e qualche inciampo, c'è chi gli permetterà di prendere coraggio. Alessandro imparerà che nella vita ciò che conta è prendere a cuore qualcosa, qualcuno, esporsi, che si tratti di una partita contro "quel laziale" o di iniziare a parlare, sul serio, con suo padre. Uscendo finalmente dalla sua ombra, iniziando a respirare a pieni polmoni e a godersi finalmente il proprio viaggio. Errori compresi.

Venerdì 22 settembre – ore 18:00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 STEFANO MALATESTA

Stefano Malatesta, storica penna del giornalismo Italiano conversa con l'Avv. Guariente Guarienti in occasione dell'uscita dei suoi nuovi libri Stefano Malatesta (Clichy) e La vanità della cavalleria (Neri Pozza). Montanelli in crisi che vuole lasciare il Corriere della Sera, Landolfi che si rifiuta di ritirare il premio Strega e la Ortese che non si muove da Rapallo per ricevere il premio Elsa Morante, le avventure dei grandi falsari Tullio Bartoli e Pico Cellini, e poi l'acqua di Cortina ricreata in casa di Goffredo Parise e i liberi tacchini (o gallinacce) di Memè Perlini. Sono solo alcune delle storie straordinarie raccontate da Stefano Malatesta. Il libro è il primo di una serie (les Méridiens) dedicata ai più grandi giornalisti italiani. La vanità è sempre stata una prerogativa degli uomini in divisa. Nel 1525 Francesco I di Valois, nella battaglia di Pavia, rischiò di vedersi tagliare le mani dagli spagnoli desiderosi di arraffare i suoi anelli. Trine, merletti e sete erano comuni nella cavalleria settecentesca. I francesi indossavano un guardaroba di lusso portato direttamente da Versailles. Quando poi Lord Brummel impose il suo abbigliamento, fatto di giacche scure e pantaloni chiari, all’intero consesso di civili inglesi e poi europei, i colori divennero privilegio dei militari. Durante feste e cerimonie i membri del governo sembravano becchini, mentre i militari pavoni. Nei secoli successivi la vanità dilagò tra le forze armate. Gli ufficiali austriaci vestiti sempre di bianco sono una delle immagini glamour dell’Ottocento. E nel '900 le SS avevano una divisa elegantissima con gli stivali più belli che si potessero immaginare. Attraverso il brillante racconto della vanità della cavalleria e delle più celebri battaglie combattute a cavallo, Stefano Malatesta scrive un libro sulla guerra che non ha affatto il sentore di caserma e burocrazia, ma appassiona più di un romanzo d’avventura.

KIDZ- Domenica 24 settembre – ore 16.30 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 PIRATI E CORSARI IN 3D

Tutti conoscono Jack Sparrow…ma quali furono i pirati leggendari che solcarono veramente le onde dei Caraibi? Scopriamolo in compagnia di Federica Losa che condurrà un divertente laboratorio interattivo di lettura con trucca-bimbi e palloncini a partire dal volume Il Grande Libro di Pirati e Corsari (Valentina Ed.). Incontro nel programma di Kids University 2017. Info: kidsuniversityverona.it. Età consigliata dai 6 anni. I pirati e i corsari più temibili dei Sette Mari si animano nel tuo smarphone in un incontro dedicato delle avventure più famose della storia piratesca, durante il quale, grazie all’app con le animazioni 3D contenute nel libro, si potrà combattere davvero al fianco dei corsari sui loro vascelli e aiutarli nelle loro missioni.

Lunedì 25 settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 ROBERTO PLEVANO

Dal vincitore del Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza 2016, Roberto Plevano, un romanzo storico colto e ambizioso con una trama appassionante e ricca di colpi di scena. Marca Gioiosa (Neri Pozza) è un racconto sulla passione e un affresco coinvolgente su uno dei periodi più oscuri e complessi della nostra storia. Modera la giornalista de “L'Arena”, Alessandra Galetto. 1210-1234. Dopo due anni di studi a Tolosa, Amalrico torna nella sua Bezièrs, ignaro che, nel frattempo, i crociati l’abbiano completamente rasa al suolo mentre stavano cercando di rintracciare degli eretici, dando fuoco alla bottega del padre e ammassando i cadaveri nelle fosse comuni. Provato dal viaggio e dal dolore, il ragazzo si rimette in cammino e arriva a Montpellier dove il medico giudeo Mesulla lo accoglie nella sua casa e lo cura, per poi affidarlo all’amico Raphael e ai suoi mercanti. Inizia così per Amalrico un lungo viaggio in compagnia dei tessitori che lo porterà a Marsiglia, a Genova, a Verona e infine a Bassano, dove il ragazzo diventa il tutore e compagno di giochi dei tre figli del signore Da Romano. Dopo una breve parentesi a Salerno per studiare medicina, Almarico rientra al castello dove si innamora di Cunissa, la terzogenita del signore. Ma quando la ragazza resta incinta, Amalrico non può fare altro che aiutarla ad abortire, visto che è già promessa a un altro uomo. Amalrico scappa a Parigi, dove inizia a lavorare come copista. Il destino, però, lo riporterà ancora a Bassano, in un finale della storia davvero travolgente.

Mercoledì 27 settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 FRANCESCO VIDOTTO

Dall'autore di Fabro, Francesco Vidotto il nuovo e atteso romanzo Meraviglia (Mondadori) una storia che nasce e muore tra le Dolomiti e si sviluppa tra i venti sotterranei dell'adolescenza. "Alcune vite sono fuochi d’artificio che non scoppiano e io, in una di queste, ci sono inciampato quasi per caso. È un peccato non vederle brillare. Un vero peccato. Per questa ragione c’è bisogno di non lasciarle scappare, di fissarle sulla carta; così che lo spettacolo possa essere ammirato in ogni tempo". Questa è la Storia di un amore implacabile, di una ricerca intima a dispetto di tutto, Meraviglia ci accompagna negli anni della formazione di un adolescente, che fatica a individuare i propri contorni, ma che proprio nell’accettazione di sé riuscirà a trovare il senso della sua vita. Lorenzo è nato e cresciuto tra le Dolomiti, in un piccolo paese nel cuore dei Monti Pallidi. Ama la propria vita immersa nella natura ma il lavoro del padre lo costringe a trasferirsi in città proprio quando è il momento di iniziare le scuole superiori. Ogni cosa cambia. Lorenzo si sente fuori posto: straniero nella nuova vita e estraneo a ciò che gli altri si aspettano da lui. I genitori insistono nel pretendere dei risultati scolastici senza capire il suo disagio. Persino gli insegnanti lo abbandonano, e lui rimane in silenzio, in attesa che il tempo scorra. Poi un giorno arriva Lavinia che è bella e forte e lo salva da un branco di bulli; Lavinia gira in bicicletta e va sempre al cuore delle cose; Lavinia gli insegna a percepire la musica delle parole, a vivere di storie. L’amicizia che nasce tra loro è un sentimento forte e raro, capace di farli sentire completi. Insieme provano a sopravvivere, ad aggrapparsi a questo amore bruciante, ma la vita di lei nasconde ombre che oscurano ogni luce e li trascinano in abissi troppo profondi.

Venerdì 29 settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 PAUSA PRANZO “SLOW”

Presentazione dei nuovi volumi della collana “Slow Life” di Slow Food Editore Carne. Perché ridurre il consumo e sceglierla di qualità di Patrizia Gnagnarella e Cereali e legumi. Imparare a conoscerli e utilizzarli in cucina a cura di Stefano Polato, lo chef “spaziale” di Samantha Cristoforetti. Il dibattito intorno alla carne e al rapporto tra consumo e benessere è quanto mai aperto. Da chi consiglia di privarsene del tutto a chi mette sotto accusa le carni conservate. Slow Food si propone di trovare una via positiva, che tenga conto, oltre che dell’ingrediente anche e soprattutto di che cosa succede prima negli allevamenti: il benessere animale, ovvero evitare l’allevamento intensivo ma rispettare quanto più possibile il rapporto con la natura, può migliorare la qualità della carne che mangiamo e ridurre in modo sensibile i rischi per la salute. Conoscere questo alimento anche dal punto di vista nutrizionale ci aiuterà poi a inserirlo, se desideriamo, con misura e consapevolezza nella nostra dieta. È risaputo che legumi e cereali se abbinati nel menù e inseriti quotidianamente nella nostra dieta garantiscono un buon equilibrio di nutrienti e possono fornire un adeguato apporto proteico per chi sceglie di escludere dalla dieta o di consumare poca carne. Inoltre la loro varietà permette di realizzare ottimi piatti spesso patrimonio della nostra cucina tradizionale. Questo libro vi guiderà alla scoperta delle differenti varietà di legumi e di cereali approfondendo le caratteristiche di ciascuno di loro, le attenzioni che è corretto avere al momento dell’acquisto e spiegando come valorizzarli al meglio nelle preparazioni. 70 buone pratiche ricette per guadagnare in gusto e in salute.

Venerdì 29 settembre – ore 18.00 la Feltrinelli Express – Stazione Porta Nuova, Piazzale XXV Aprile CLAUDIA FARINA: CATARI A VERONA

La giornalista e scrittrice veronese Claudia Farina è ospite per parlare del suo nuovo romanzo Catari sul Garda. Maddalena l'apostola e il vescovo donna (Cierre). I Catari e il culto della Maddalena sono legati a luoghi, personaggi e riti comuni. Dopo i massacri in Linguadoca, numerosi Catari si rifugiarono a Desenzano e Sirmione sul Garda, fi no al rogo nell’Arena di Verona, il 13 febbraio 1278. Il romanzo narra, su basi storiche, le loro vicende, con visioni a specchio tra il passato e il presente, rivissute oggi negli stessi luoghi. L’indagine sulla Maddalena, con riferimenti ai Vangeli canonici e gnostici, alle tradizioni e alle congetture, illustra la sua fi gura di custode di antiche conoscenze, trasmesse in segreto fino alle catare donne-vescovo.

ANTICIPAZIONI OTTOBRE

Martedì 3 Ottobre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 MATTEO BUSSOLA

Dopo il successo del bestseller Notti in bianco, baci a colazione, Matteo Bussola torna in libreria con il suo nuovo e atteso libro Sono puri i loro sogni. Lettera a noi genitori sulla scuola (Einaudi). Perchè a volte, essere genitori, significa fare un passo indietro. Partecipa lo scrittore Ivano Porpora. Matteo Bussola ha tre figlie, le accompagna a scuola, le segue nei compiti, parla con gli altri genitori e partecipa alle chat di classe su WhatsApp. Insomma, sulla scuola ha un osservatorio privilegiato. E quindi può testimoniare che, davanti a un brutto voto, spesso i genitori si sentono messi in discussione, e per tutta risposta negano l’autorità degli insegnanti. Ha così deciso di scrivere a sé stesso, e agli altri genitori, per provare a riflettere sui sensi di colpa e le paure che si nascondono dietro la mancanza di fiducia nella scuola. Ne è nato un ritratto divertito e serio della scuola di oggi, confrontandola con quella di quand’era piccolo lui. Matteo si è domandato perché abbiamo smesso di considerarla un luogo in cui imparare il rispetto per noi stessi e per gli altri. Un libro di storie, le sue, ma anche quelle delle madri e dei padri che frequenta, della sua mamma ex insegnante, degli amici docenti, Un racconto sincero che parla del nostro tempo e dei nostri figli, di come spesso, senza accorgercene, ci sovrapponiamo a loro per evitare che inciampino. Ma non c’è crescita senza crisi, e solo facendoci da parte, pur pronti a raccoglierli se cadono, possiamo aiutarli a diventare adulti. Con il tono intimo che è ormai la sua inconfondibile cifra e lo sguardo attento a ogni storia che incontra, matteo Bussola ha scritto una lettera a tutti, arrivando al cuore della nostre paura. Quella di «lasciar andare i nostri figli nel mondo e permettere che compiano i loro passi senza di noi».

Mercoledì 4 ottobre – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 L'ORIZZONTE DI CLAUDIO PELIZZENI

1000 giorni, 5 continenti, 44 paesi per un viaggio che è una sfida e “la possibilità di realizzare un sogno che rende la vita entusiasmante”. Un'avventura straordinaria divenuta subito un caso editoriale e un fenomeno sui social. Tutto questo nel libro di Claudio Pelizzeni L'orizzonte ogni giorno un po' più in là (Sperling & Kupfer). “Ho una casa e quindi un mutuo. Ho una macchina e quindi un prestito. Ho un lavoro che mi fa schifo e quindi sono felice. È martedì e mancano solo pochi giorni al weekend. È ottobre e quindi manca poco al Natale”. Claudio ha poco più di trent’anni e non gli manca nulla: una fidanzata, molti amici, un impiego importante in banca con cui può permettersi una casa e oggetti preziosi. Eppure, si sente spento. Ha seguito il percorso che gli altri si aspettavano da lui, senza chiedersi cosa volesse davvero. Adesso, quella sequenza di giorni tutti uguali sta soffocando la sua voglia di vivere. Finché arriva al punto di rottura che lo porta a dare un taglio netto. Si licenzia, molla tutto e parte. Perché, se ha una passione vera nella vita, è viaggiare per allargare gli orizzonti di quel mondo che si sta facendo sempre più stretto intorno a lui. Viaggiare per sfidare i limiti del proprio corpo, come quel diabete con cui convive da quando aveva 9 anni. Viaggiare senza aerei, per toccare con mano quei confini che separano popoli e culture, attraversarli dopo aver sognato cosa c’è dall’altra parte. Viaggiare lentamente, per il gusto stesso del viaggio, delle scoperte e delle sorprese, delle correnti dell’universo a cui abbandonarsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ordine dei medici di Verona: «La pandemia non deve essere minimizzata»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento