Cultura Via Papa Pio X

Poesie, ricette e laboratori manuali, bibliotecari sui social a Legnago e Cerea

Il coronavirus non ferma la cultura. La continuità dei servizi e la voglia di conoscenza trovano risposta nella creatività dei video proposti online

Anche le biblioteche veronesi sono chiuse a causa del coronavirus, ma «nessun uomo è un'isola - spiegano a gran voce i bibliotecari - e le biblioteche oggi più che mai devono aprire finestre verso gli altri e lanciare corde di coraggio».

Alcuni bibliotecari che lavorano da casa non si sono fatti fermare dai muri e dalle distanze e hanno aperto le finestre e le porte delle biblioteche virtuali, programmando dei brevi video che verranno pubblicati nelle pagine Facebook e Instagram. Tra di loro ci sono i bibliotecari della Bruno Bresciani di Cerea e della Bellinato di Legnago.

La rassegna di rubriche prevede diversi temi, un po' per tutti i gusti: con «Bibliotecari ai fornelli» verranno pubblicati dei brevi video su come realizzare in casa ricette facilissime, perché un buon libro deve essere accompagnato da del buon cibo. Inoltre, sarà possibile ascoltare i bibliotecari che leggeranno dei testi scelti tra i classici della letteratura in «Bibliotecari che leggono» oppure leggeranno delle poesie durante la rassegna «Poesie condivise» o ancora nella rubrica «I bibliotecari in laboratorio» proporranno ai più piccoli anche dei laboratori manuali. Le «Letture per bambini» del venerdì continuano sul web sempre alle 17 e le sfide sul mondo della letteratura ci saranno tutti i giorni con video di quiz letterari, durante i quali verranno anche commentate le classifiche dei libri più letti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poesie, ricette e laboratori manuali, bibliotecari sui social a Legnago e Cerea

VeronaSera è in caricamento