"Bae de nadae", la birra artigianale celebra l’Italia e il Natale anche nel Veronese

L’evento "Bae de Nadae", dal 14 al 16 dicembre 2018, arriva alla sua sesta edizione, riconfermandosi un format che riesce a coinvolgere i migliori locali di birra artigianale d’Italia e celebrare la festività più attesa dell’anno con birre create appositamente dai birrifici nazionali e internazionali appositamente per il Natale utilizzando lavorazioni specifiche

L’evento “Bae de Nadae” arriva alla sua 6° edizione e coinvolge 30 tra i migliori locali di tutta Italia L’evento “Bae de Nadae” (il nome fa riferimento alle decorazioni natalizie) arriva alla sua sesta edizione, riconfermandosi un format che riesce a coinvolgere i migliori locali di birra artigianale d’Italia e celebrare la festività più attesa dell’anno con birre create appositamente dai birrifici nazionali e internazionali appositamente per il Natale utilizzando lavorazioni specifiche e ingredienti selezionati.

Dal 14 al 16 dicembre da Trieste a Lecce, saranno giorni all’insegna di degustazioni e approfondimenti nel mondo della birra artigianale, e i locali aderenti ospiteranno per l’occasione i vari mastri birrai provenienti da tutta Italia per raccontare le loro creazioni e gustarle con il consumatore finale. Bae de Nadae è un evento che unisce realtà e territori diversi, uniti da un’unica passione per un settore – quello della birra artigianale – in forte crescita da 10 anni. Il birrificio “entra” nei pub, infatti i mastri birrai provenienti da tutta Italia saranno in un vero e proprio tour che permetterà di descrivere le birre appositamente studiate al pubblico. Aromatizzazioni ai fichi secchi, uva passa, zucchero candito, caramello, birre maturate in botte utilizzate per il vino … sono solo alcuni delle lavorazioni e dei gusti selezionati per offrire un prodotto che risulti di grande qualità.

«Il comportamento del consumatore sta cambiando e questo è il motivo per cui i prodotti che offriamo risultano invitanti al consumatore - afferma l’organizzatore dell’evento Vanni Borin, titolare dei pub a marchio The Drunken Duck di Vicenza, - il consumatore che entra nei nostri locali è alla ricerca della qualità del prodotto e dell’ingrediente o del sapore particolare. La consapevolezza e soprattutto la conoscenza di cosa si sta consumando, genera il "buon bere". Con questo evento celebriamo gli aromi caldi della birra e lavorazioni complesse e i birrifici più o meno giovani che mettono anima e corpo nel proprio lavoro. Alla fine il Natale è anche questo: sapere celebrare ma soprattutto significa condivisone!».

Una tre giorni di celebrazione alla bevanda più antica, che dalla sua antica ricetta – che prevede come ingredienti protagonisti malto, orzo, acqua e lievito – di strada ne ha fatta molta: il boccale Made in Italy si caratterizza “per profonde innovazioni che vanno dalla certificazione dell’origine e chilometro zero al legame diretto con le aziende agricole ma anche alla produzione di specialità altamente distintive o forme di distribuzione innovative” afferma Coldiretti in un’intervista. Di seguito la lista dei locali aderenti e dei birrifici partecipanti.

Locali aderenti: The Drunken Duck, le più meglio birre – Quinto Vicentino (VI) • The Drunken Duck, BIRROteca – Noventa Vicentina (VI) • The Drunken Duck, Refettorio Birraio – Vicenza • Lucky Brews – Vicenza • Birrone – Bassano del Grappa (VI) • Ristretto 104 – Marostica (VI) • Beeriot – Monselice (PD) • Storie Dipinte – San Lazzaro di Savena (BO) • Hops – Rovigo • Barley Birroteca – Rovigo • Helmut – Mogliano Veneto (TV) • Busa dei Briganti” – Padova • Bluebeat – Lecce • Duri ai Bianchi – Mestre • Taverna del Porto – Padova • Napoleone – Resana (TV) • Taverna ai Mastri d’Arme – Trieste • Mani in Malto – Imola • Conestoga – Mestre • Mastro Birraio – Trieste • Yokelz Plan B – Trebaseleghe (PD) • Borgo D’Oltra – Isola della Scala (VR) • Urban Farmhouse – Pordenone • Donkey Pub – Albaredo (TV) • Tabir Birroteca Trantina – Taranto • Hop Store – Trieste • Pizza Margherita Ristopub – Quartu Sant’Elena (CA) • Stappo&Spillo - Villafranca di Verona (VR) • Ranzani 13 – Bologna • 30 Mooding – Padova I birrifici partecipanti: • Lariano – Lecco • Porta Bruciata – Brescia • Extraomnes – Varese • Foglie D’Erba – Udine • Rattbrew – Rovigo • Birra Perugia – Perugia • Manerba – Brescia • Jungle Juice – Roma • Altotevere – Perugia • Rebel’s – Roma • Birrone – Vicenza • Ofelia – Vicenza • Croce di Malto – Novara • Terre di Faul – Viterbo • Almond 22 – Pescara • Loverbeer – Torino • Batzen – Bolzano

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per maggiori informazioni: Ilaria Ometto M - 3382908098 ometto.ila@gmail.com Tessera N° 167020

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • Si è spento il veronese Alberto Bauli, re del Pandoro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento