Gli auguri di Natale in rima di Giovanni Vit pubblicati dal sindaco Federico Sboarina

«La cultura in città è tutt’altro che morta», evidenzia il giovane attore veronese Giovanni Vit

 

Ieri, lunedì 21 dicembre, con un post su Facebook il sindaco Sboarina ha esteso a tutta la cittadinanza la poesia di auguri di Giovanni Vit. Un testo dedicato alla città di Verona e alle migliaia di veronesi che assistono con puntuale entusiasmo alle produzioni video pubblicate sui social dell’attore veronese. La poesia è un invito a Babbo Natale a fermarsi nella nostra Verona nonostante non ci siano i banchetti e l’entusiasmo natalizio caratterizzato dal “boresso” frenetico della gente nelle strade. Un invito a godere di un Natale semplice ed inusuale.

Per Vit è stato un anno caratterizzato da diversi successi malgrado la chiusura dei teatri. A partire dagli encomi del governatore Zaia e del sindaco Sboarina, il successo delle poesie dedicate alle botteghe storiche della città “Le botteghe de Verona”, il debutto con il suo monologo “La fola del Filò”, fino all’inaspettata attenzione per le sue canzoni satiriche. Il grande lavoro, la qualità e la costanza di Vit sui social, lo hanno premiato con un pubblico nuovo, affezionato a questo nuovo linguaggio di messaggi culturali. A dimostrazione di ciò sono le visualizzazioni di Facebook che superano ampliamente le 3.000 ad ogni video. Constatando di essere l’unico attore veronese a vantare questo “successo social”, Vit tiene a sottolineare che «la cultura in città è tutt’altro che morta».

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento