rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cultura Centro storico / Vicoletto Due Mori, 5

Torna "Amo la Musica": ogni giovedì in scena i giovani talenti della musica veronese

Il bistrot fusion del Gruppo Doitbetter prosegue e rilancia la formula di successo che unisce gusto e cultura. Luca Gambaretto: «Con questa iniziativa creiamo uno spazio per gli artisti emergenti, affinché possano essere conosciuti e apprezzati anche e soprattutto nella loro città»

Dopo l’edizione invernale, che ha avuto grande successo sia per quanto riguarda il coinvolgimento degli artisti sia in termini di partecipazione del pubblico, torna “Amo la Musica”, la rassegna di musica dal vivo organizzata da AMO Bistrot (vicoletto Due Mori 5, Verona). Sono otto gli appuntamenti che attendono il pubblico veronese tra le mura del locale specializzato in cucina fusion e cocktail ricercati, punto di riferimento per gli appassionati gourmet nel centro storico scaligero. Ogni giovedì, dalle 20.30, cantanti giovani e artisti affermati da anni sul panorama musicale si avvicenderanno sul palco del locale, per concerti acustici che uniscono diversi generi musicali.

Il prossimo appuntamento è fissato per giovedì 7 aprile e vedrà come protagonista il trio Nessuno mi chiama Elisa. Nato nel 2020, il gruppo è formato da Elisa Marchesini (voce), Francesco Righetti e Isacco Munerati (chitarre e seconde voci). Il live accompagnerà il pubblico attraverso alcuni  dei più grandi successi pop italiani e stranieri. Giovedì 14 aprile seguirà il live di Cat & Fox, una nuova band fondata da Gabriella Morelli, che ha calcato le scene di Amo la Musica lo scorso inverno come membro del duo Cat Shades.

Il 21 aprile, il palco di Amo Bistrot ospiterà la Lite Orchestra, per una serata a tutto jazz. Per tornare indietro nel tempo e riviere l’atmosfera dei cocktail bar di New Orleans basterà varcare  la soglia di AMO Bistrot. Tra gli altri musicisti che si avvicenderanno sulla scena: Pimazzoli, il 28 aprile, con un live rhythm and blues dal retrogusto jazzy-funk; Old times, che giovedì 5 maggio accompagneranno gli spettatori in un viaggio on the road all’interno delle tradizioni musicali americane d’inizio ‘900.

Il 12 maggio sarà invece la volta di The Lazy Duo, formato da Katia Residori e Nicolò Fagnani, vincitore del premio Arte d’Amore nel 2022. Muovendosi tra il pop e il blues passando per il soul, si esibiranno in un repertorio variegato che saprà coinvolgere il pubblico. Tra le influenze musicali di The Lazy Duo: Michael Jackson, Prince, Stevie Wonder, Etta James, Ray Charles e molti altri. Il 19 maggio sarà poi la volta di un artista conosciuto e grandemente apprezzato a Verona e non solo: lo “swingautore” Leonardo Maria Frattini, un tempo membro dei Nuovi Cedrini, che ha calcato anche il palcoscenico di Italia’s Got Talent. Musicista, autore e cantante, si esibisce in live ironici che ricordano lo stile di Fred Buscaglione, Giorgio Gaber ed Enzo Jannacci.

Durante l’ultima serata di Amo la Musica, il 26 maggio, si esibiranno le Soulful Ladies: il duo formato da Giada Ferrarin (chitarra e seconde voci) e Carolina Della Villa Silva (voce) trasmetterà atmosfere folk che includono The Lumineers, Lady Gaga, Elton John e molti altri celebri artisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna "Amo la Musica": ogni giovedì in scena i giovani talenti della musica veronese

VeronaSera è in caricamento