La prima in Arena con "Aida" e il maestro Muti, il sindaco Sboarina: «È da un anno che attendiamo questo momento»

«Questa prima dell'Arena resterà nella storia della città e del festival lirico perché segna la ripartenza culturale nazionale», ha spiegato il primo cittadino scaligero Federico Sboarina

Si apre il sipario sul 98° Arena di Verona Opera Festival 2021 con due serate straordinarie: il 19 e il 22 giugno si festeggia il ritorno alla grande musica in Anfiteatro nel segno della sua opera regina. A 150 anni dalla prima al Cairo, Aida viene eseguita in forma di concerto diretta dal M° Riccardo Muti, alla guida dei complessi artistici areniani dopo 41 anni. Sul palcoscenico alcuni dei più acclamati artisti verdiani di oggi: Buratto, Rachvelishvili, Zada, Maestri, Pertusi, Zanellato e i giovani Torre e Rados. L’inaugurazione di sabato è prossima al sold-out, disponibili alcuni posti per la replica del 22 giugno.

«È da un anno che attendiamo questo momento, da quando la pandemia ci ha costretto a rimandare il festival areniano già programmato per l'estate 2020. – afferma il Sindaco di Verona e Presidente di Fondazione Arena Federico Sboarina – In quell'occasione, nonostante la drammaticità del momento e l'incertezza sul futuro, avevamo promesso che il 98° Festival areniano era solo posticipato. Così è stato, Verona ha il grande onore di ospitare sul podio un artista internazionale come il maestro Riccardo Muti e il pubblico potrà godere una serata di grande musica. Questa prima dell'Arena resterà nella storia della città e del festival lirico perché segna la ripartenza culturale nazionale. Il nostro monumento simbolo, che è tempio della musica estiva, non ha mai smesso di essere un punto fermo nel panorama internazionale, nemmeno durante i difficili mesi dell'emergenza sanitaria. Il 19 giugno ci aspetta una serata indimenticabile, la sintesi di ciò che è stato e del futuro che vogliamo riprenderci. L'eccezionale presenza del Maestro Riccardo Muti rende l'occasione ancora più prestigiosa e simbolica». 

«Ho avuto personalmente l’onore di calcare le scene diretta dal Maestro Riccardo Muti – dichiara Cecilia Gasdia, Sovrintendente e Direttore artistico della Fondazione Arena di Verona – Proprio la sua devozione alla Musica e a Verdi in particolare mi hanno fatto pensare, sin dall’inizio del mio mandato, che non poteva esserci miglior Direttore per festeggiare questo anniversario. Poterlo avere a Verona il 19 e il 22 giugno prossimi dopo più di quarant’anni dall’unica sua serata in Arena, vederlo lavorare in lunghe e dettagliate prove con i nostri complessi artistici, è motivo di grande orgoglio e occasione imperdibile di crescita. Invito tutti i Veronesi ad esserci, numerosi, per festeggiare insieme la ripartenza del nostro Festival con la sua opera simbolo».

L’inaugurazione del 19 giugno, ormai prossima al sold-out (disponibili solo biglietti di 6° settore), è solo la prima di due rappresentazioni, per permettere ad un numero di spettatori più ampio possibile di essere presenti a questo significativo momento di ripartenza: per la serata di replica, martedì 22 giugno sempre alle 20:45, sono disponibili ancora alcuni posti in diversi settori (biglietti a partire da 23 euro). In caso di annullamento per maltempo, gli spettacoli saranno recuperati il giorno immediatamente successivo (rispettivamente 20 e 23 giugno, allo stesso orario).

Dopo queste due serate di riapertura straordinaria al pubblico, il 98° Arena di Verona Opera Festival presenta quaranta serate in forma scenica con produzioni tutte nuove e il coinvolgimento, per ogni titolo in cartellone, di dodici tra le più prestigiose istituzioni artistiche, museali, archeologiche e paesaggistiche d’Italia e con il patrocinio del Ministero della Cultura. Le immagini di questo patrimonio di bellezza declinata in tutte le sue forme andranno ad intersecarsi alla narrazione delle opere del Festival, grazie ai nuovi elementi scenografici realizzati dalle maestranze areniane come da tradizione e integrate dall’innovazione di nuovissimi impianti ledwall.

Post Facebook sindaco di Verona Federico Sboarina
Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

La prima in Arena con "Aida" e il maestro Muti, il sindaco Sboarina: «È da un anno che attendiamo questo momento»

VeronaSera è in caricamento