L'arte in università si apre alla città con "Lessico per un tempo a venire"

Emanuele-Becheri-Rilascio

La contemporaneità è un paesaggio costellato di sfide e di opportunità, e un luogo come l’Università, da sempre votato alla ricerca e all’elaborazione del sapere, è oggi quanto mai tenuto a misurarsi con questo paesaggio. Da una parte deve interrogare il tempo presente attraverso i saperi e le tecniche che custodisce; dall’altra deve continuamente partecipare a tenere aperto uno spazio che sia rivolto a ciò che è nuovo, inatteso ed enigmatico.

L’Università degli Studi di Verona ha scelto di percorrere questa strada seguendo un itinerario eccentrico e innovativo, decidendo di ospitare, all’interno dei propri spazi, la mostra Contemporanee/Contemporanei, nata dall’importante collaborazione con il collezionista veronese Giorgio Fasol di AGI Verona. L’arte contemporanea ha infatti la capacità di destabilizzare con forza ogni discorso acquisito e sedimentato, aprendo a nuove visioni e alla necessità d’introdurre nuovi immaginari. Su questo sfondo si è deciso di dare vita a Contemporanea, una piattaforma transdisciplinare per fare della mostra Contemporanee/Contemporanei un vettore di apertura verso il territorio e la città.

Il primo progetto pensato all’interno di Contemporanea è "Lessico per un tempo a venire", una serie di video realizzati da docenti dell’Ateneo con l’intento, in dialogo con le opere della mostra Contemporanee/Contemporanei, di individuare parole capaci non solo di misurare il tempo e le trasformazioni in cui viviamo, ma anche di configurarne direzioni impreviste e inaspettate.

I video, che si sviluppano come dialoghi condotti da Nicola Turrini, assegnista di ricerca in Filosofia, saranno pubblicati il mercoledì alle 11 sulla pagina dedicata del sito UNIVR e alle 18 sulla pagina Facebook, a partire dal 17 giugno sino all’8 luglio, per poi riprendere dopo la pausa estiva. Primo appuntamento sarà mercoledì 17 giugno con "Superfici" di Riccardo Panattoni, docente di Etica e psicoanalisi nel dipartimento di Scienze umane, che analizzerà l’opera Rilascio dell’artista Emanuele Becheri. Il video sarà affiancato dal contributo realizzato dallo studente Raffaele Tognolini che, come altre giovani studentesse e studenti, ha adottato un’opera della mostra Contemporanee/Contemporanei.

Informazioni e contatti

Per guardare tutti i video: https://www.univr.it/it/contemporanea

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Festival Biblico: "Il logos che crea. Rileggere la creazione nel giardino dell’eden"

    • solo domani
    • 26 settembre 2020
    • Parco Giardino Sigurtà
  • Festival Biblico a Verona: "Via creatio. Parola e musica camminando lungo il fiume"

    • Gratis
    • 27 settembre 2020
    • Catena beach

I più visti

  • Oltre sessanta giorni di eventi a Verona per la prima edizione del "MuraFestival"

    • Gratis
    • dal 31 agosto al 31 ottobre 2020
    • Bastione di San Bernardino
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Le Arche Scaligere riaperte a Verona: quando e come visitarle, ingresso a 1 euro

    • dal 1 agosto al 30 settembre 2020
    • Arche Scaligere
  • Al Museo Archeologico al Teatro Romano la mostra "Il fascino dei vetri romani"

    • dal 13 dicembre 2019 al 27 settembre 2020
    • Museo Archeologico al Teatro Romano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VeronaSera è in caricamento