Grande appuntamento per il Capodanno al Ristori con l'Odessa Philarmonic Orchestra

Il Primo gennaio alle ore 17.00 il Teatro Ristori ospiterà una tra le più prestigiose formazioni sinfoniche internazionali: l’Odessa Philarmonic Orchestra per il tradizionale concerto di Capodanno. Un viaggio nella magica atmosfera della corte imperiale viennese con l’esecuzione dei più famosi brani della famiglia Strauss: una carrellata di Valzer, Polche, Marce, con sicuramente molte sorprese, fuori programma e un prezioso cameo iniziale composto da musiche tratte dai più famosi balletti di Tchaikovsky: “Lago dei Cigni”, “La Bella Addormentata”, “La Fanciulla di Neve”, interpretati dalla Odessa Philarmonic Orchestra, diretta da Hobart Earle. Al termine del concerto è previsto un brindisi per festeggiare in insieme il nuovo anno.

Gli artisti

L’ODESSA PHILHARMONIC ORCHESTRA, fondata nel 1937, dal 1992 al 1995 ha realizzato quindici tour all'estero in dodici diversi paesi, esibendosi in prestigiose sale da concerto come il Musikverein di Vienna, la Philharmonie di Colonia, la Beethovenhalle di Bonn, il Barbican Hall di Londra, l'Auditorium nazionale di Madrid, la Sala Grande del Conservatorio di Mosca, la Sala Grande della Filarmonica di San Pietroburgo, la Carnegie Hall di New York e il Kennedy Center di Washington, l’Orchestra Hall di Chicago, la Davies Hall di San Francisco e l'Assemblea generale delle Nazioni Unite di New York.

Nel giugno 2002 riceve dal presidente dell'Ucraina, Leonid Kuchma, lo status nazionale di Odessa Philharmonic Orchestra, divenendo così la prima organizzazione nelle Arti dello Spettacolo in Ucraina al di fuori della capitale della nazione, Kiev.

Hobart Earle, preceduto dalla sua reputazione come un conduttore dinamico e stimolante, ha studiato direzione d'orchestra presso l'Accademia di Musica di Vienna, ha ottenuto il diploma di clarinetto presso il Trinity College of Music di Londra e si è laureato alla Princeton University. Nel 2007, è stato insignito del titolo di "professore onorario" dell'Accademia di Musica di Odessa: attualmente alla sua ventesima stagione come Direttore Musicale e Direttore Principale della Odessa Philharmonic Orchestra, Earle ha elevato il livello dell’orchestra ad una posizione di rilievo internazionale, senza precedenti nella storia dell'organizzazione.

Hobart Earle ha condotto con grande successo centinaia di concerti con la Filarmonica di Odessa nelle maggiori sale da concerto degli Stati Uniti, Canada, Australia, Gran Bretagna, Germania, Svizzera, Austria, Spagna, Francia, Grecia, Ungheria, Bulgaria, Russia e in tutta l’Ucraina. In Europa, ha diretto orchestre quali la Vienna Chamber Orchestra, la Vienna Tonkuenstler Orchestra, il Noord-Nederlands Orkest in Olanda, l’Orchestra della Toscana in Italia, l’Athens State Symphony Orchestra, la Filarmonica di Cracovia, “Sinfonia Iuventus” a Varsavia. Negli Stati Uniti, la Buffalo Philharmonic Orchestra, la North Carolina Symphony, la Florida Philharmonic Orchestra e la San Diego Chamber Orchestra. In Asia è stato un ospite del Taipei Symphony Orchestra, la Thailand Philharmonic Orchestra, e l’Orchestra Giovanile sud-est asiatico.

Per informazioni sull’attività del Teatro Ristori: www.teatroristori.org

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Manuel Agnelli in concerto al Teatro Filarmonico di Verona

    • 22 novembre 2019
    • Teatro Filarmonico
  • Tutti i concerti in programma alle Cantine de l'Arena di Verona dal 12 al 17 novembre 2019

    • Gratis
    • dal 12 al 17 novembre 2019
    • Cantine de l'Arena
  • Gino Paoli e Danilo Rea in concerto al Teatro Salieri di Legnago

    • 6 dicembre 2019
    • Teatro Salieri

I più visti

  • Romeo&Juliet experience: visita guidata alla mostra

    • dal 2 gennaio al 16 dicembre 2019
    • Centro Storico di Verona
  • Artigianato e specialità enogastronomiche: a Verona i fantastici Mercatini di Natale 2019

    • Gratis
    • dal 15 novembre al 26 dicembre 2019
    • Piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio, Via della Costa, Piazza Indipendenza, Piazza Viviani, Lungadige San Giorgio, Ponte Pietra, Ponte Scaligero di Castelvecchio e Piazza San Zeno
  • "Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky" in mostra alla Gran Guardia

    • dal 16 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Palazzo della Gran Guardia
  • Hai preso "30" in un esame universitario? Porta il libretto da Zushi e avrai uno sconto

    • dal 2 aprile al 31 dicembre 2019
    • Zushi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento