Presentazione del libro di Claudio Todesco dedicato al "Grunge" e live di Unòrsominòre.

Cohen Book Club in collaborazione con Gulliver Libri per viaggiare presenta il libro di Claudio Todesco dedicato a Seattle e alla sua musica "GRUNGE, IL ROCK DALLE STRADE DI SEATTLE", edizioni Arcana.

Dalle 20.30 Claudio ci racconterà il making of del libro, dei suoi viaggi a Seattle, di cosa resta della controcultura degli anni novanta e del Grunge. Alle 21.30 torna dopo il grande successo di Maggio, Emiliano Merlinunòrsominòre. con la sua personale e splendida rivisitazione in chiave acustica dei migliori brani della musica Grunge, rimasta nel cuore e nel DNA di molti di noi.

Presentazione libro con Claudio Todesco ore 20.30
Concerto di Emiliano Merlin / unòrsominòre. ore 21.30

Cena + concerto 15€
concerto con consumazione 10€

Grazie a Gulliver Libri per viaggiare sarà possibile acquistare il libro di Claudio Todesco direttamente a Cohen Verona.

Info e Bio

"Quello che chiamiamo grunge è stato uno degli ultimi fenomeni rock a carattere globale, nato nell’epoca pre-Internet, esploso in un periodo nel quale la gente comprava dischi in abbondanza e finiva per definire la propria identità anche in base a essi. A pensarci oggi, con l’ironia che sta diventando una piaga sociale e l’iconoclastia uno sport nazionale, è stupefacente come allora si prendessero tremendamente sul serio le vicende e le opere di cantanti che vivevano a 8.000 chilometri da qui. Forse eravamo ingenui. Forse questa musica suscitava un investimento emotivo forte e sincero." Claudio Todesco nell'introduzione a GRUNGE.

https://www.facebook.com/grungerockseattle/

Claudio Todesco

Giornalista musicale freelance. Autore del blog "Mono. La musica in cui viviamo". In libreria con "Grunge. Il rock dalle strade di Seattle" (Arcana).

Unòrsominòre.

È Emiliano Merlin, già voce, chitarra e composizione nei Lecrevisse, band veronese che nel 2003 ha pubblicato l'apprezzato "(due.)" per Jestrai Records. Nel 2005 Emiliano dà vita al suo nuovo progetto unòrsominòre. (si scrive proprio così, con accenti e punto in fondo) raccogliendo l'eredità del suono indie rock psichedelico dei Lecrevisse nel suo album d'esordio, senza titolo, uscito per I Dischi del Minollo nel 2009. Il disco riceve critiche positive sulla stampa di settore (fra cui un posto fra i finalisti del premio "Fuori dal Mucchio") e porta unòrsominòre. su palchi importanti.

https://www.facebook.com/unorsominore/

Nel 2010 unòrsominòre. pubblica (sempre per Minollo) "Tre canzoni per la Repubblica Italiana", un ep semiacustico con tre interpretazioni scarne ed intense - Povera Patria di Franco Battiato, La Domenica delle Salme di Fabrizio De Andrè, e Quando lo vedi anche di Giorgio Gaber: canti di denuncia e di angoscia ispirati dalla disperante situazione sociale e politica del Paese.

Nel novembre 2011 esce "La vita agra" (Lavorare Stanca / Fosbury / Audioglobe),
prodotto da Fabio De Min dei Non voglio che Clara. Il disco, ispirato ai grandi album politici degli anni settanta anche nella veste grafica, è denso di un linguaggio crudo e di immagini vivide; parole dirette, poche metafore, nessuna ricerca di leggerezza, di ironia, di scioglimento della tensione. "La vita agra" ricerca e raggiunge una spietatezza verbale e concettuale senza concessioni, mentre racconta dell'insensatezza delle nostre abitudini, del futuro e del passato rubati a un'intera nazione, della superficialità di una generazione distratta, o dell'impossibilità oggettiva di intervenire per cambiare il corso degli eventi. Il
disco riceve unanimi consensi di pubblico e critica.

Nel 2012 unòrsominòre. gira sui palchi di tutta Italia (Padova, Verona, Belluno,
Milano, Bergamo, Torino, Parma, Carpi, Rimini, Roma, Benevento, Chieti, Caserta, Napoli) presentando "La vita agra" in concerto. Nel settembre 2012 esce la compilation "Fosbury10" per celebrare i dieci anni di attività della Fosbury Records; unòrsominòre. partecipa con il brano inedito "pezzali", un'invettiva senza mezzi termini contro la pochezza della cosiddetta controcultura e della scena musicale indipendente italiana attuale. Il brano, pubblicato su YouTube, supera le 10,000 visualizzazioni in meno di due settimane. Nel 2013 unòrsominòre. si trasferisce a Roma e recluta una nuova band. Nella primavera del 2014 porta di nuovo "La vita agra" in giro per l'Italia, con una ventina di concerti sparsi per la penisola (Novara, Varese, Verona, Trento, Reggio Emilia, Perugia, Fermo, Macerata, Frosinone, Ancona, Roma, Napoli, Giulianova, Salerno, Lecce).

"UNA VALLE CHE BRUCIA" E "ANALISI LOGICA" SONO IL SUO NUOVO DISCO E IL SUO NUOVO EP.

Potete ascoltarli per intero e acquistarli in digitale o in cd sudinotterecords.com.
Il download (WAV, MP3 e booklet in pdf) è a offerta libera; la copia fisica è un formato speciale in cartoncino contenente i due cd, foto stampate e un codice per downloadare contenuti speciali.

Spotify: https://play.spotify.com/artist/2HraOT6IoYkULH7b3hq7AI

Il brano "pezzali" dalla compilazione "Fosbury10", qui: https://www.youtube.com/watch?v=i1nzaHAyoOc

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "La Traviata", l'ultimo capolavoro di Zeffirelli con Fondazione Arena

    • dal 14 marzo al 14 aprile 2021
    • Teatro Filarmonico
  • "Idilli musicali", il quarto concerto della Stagione Sinfonica dal Teatro Filarmonico

    • Gratis
    • dal 2 al 17 aprile 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Passeggiata guidata a Verona sulle colline degli Asburgo

    • solo oggi
    • 11 aprile 2021
    • Ritrovo davanti alla Chiesa di San Giorgio in Braida
  • Alla Galleria d'Arte Moderna la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 2 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • Palazzo Maffei Casa Museo a Verona propone "La scienza nascosta nell'arte"

    • Gratis
    • dal 13 novembre 2020 al 15 giugno 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento