Sabato, 16 Ottobre 2021
Eventi Centro storico / Piazza Brà

"I martedì al cinema". Gli appuntamenti della settimana a tre euro nelle sale veronesi

La rassegna “La Regione Veneto per il cinema di qualità" propone quattro diversi film in tre sale cinematografiche scaligere ad un prezzo notevolmente inferiore

Martedì 5 maggio riprendono gli appuntamenti a Verona e provincia con la IX edizione de “La Regione Veneto per il cinema di qualità. I martedì al cinema”, rassegna organizzata dalla Regione del Veneto, in partnership con la Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) delle Tre Venezie, l’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS) delle Tre Venezie e con il sostegno di Alì Aliper.

Tutti i martedì del mese di maggio, la rassegna porterà, nelle sale cinematografiche aderenti alla Fice, opere cinematografiche d’autore che saranno fruibili al pubblico al costo ridotto di tre euro. Ogni settimana sarà possibile verificare quali opere sono in programmazione sul sito internet www.spettacoloveneto.it.

Doppia proiezione al Multisala Rivoli di Verona che propone, alle 16.45 e alle 21.15, “Child 44 - Il bambino n. 44” (Drammatico, USA 2014, 137’) di Daniel Espinosa, trasposizione del romanzo omonimo di Tom Rob Smith, primo libro di una trilogia, ispirato ai delitti del Mostro di Rostov, un serial killer russo che uccise 53 donne e bambini tra il 1978 e il 1990. Un poliziotto sta indagando su una misteriosa serie di omicidi. Quando i suoi superiori gli ordinano di interrompere le indagini, inizia a sospettare che qualcuno di molto importante possa essere implicato.
Alle 20.00 è, invece, in programma “Se Dio Vuole” (Commedia, Italia 2015, 87’) film di esordio dello sceneggiatore Edoardo Falcone con Marco Giallini, Alessandro Gassman, Laura Morante, Ilaria Spada, Edoardo Pesce. Tommaso e sua moglie Carla hanno due figli: Bianca, una simpatica mentecatta priva di interessi, e Andrea, un ragazzo brillante, iscritto a Medicina, pronto a seguire le orme del padre. Ultimamente Andrea sembra cambiato e si comporta in modo strano. Il dubbio si insinua: Andrea è gay! Chiunque potrebbe entrare in crisi, ma non Tommaso, che detesta ogni forma di discriminazione. Il giorno del “coming out” arriva. Andrea raduna la famiglia, annunciando, tuttavia, non la propria omosessualità ma la volontà di diventare sacerdote. Per Tommaso, ateo convinto, è un colpo terribile. Finge di dargli appoggio ma inizia a seguirlo di nascosto. Arriva così a Don Pietro, un sacerdote davvero “sui generis”. E’ lui il nemico. Tommaso comincia una vera e propria guerra senza esclusione di colpi.

Al Cinema Teatro Alcione, alle 15.30, 17,45 e 20.30, sarà possibile assistere alla proiezione dell’opera “La famiglia Bélier” di Eric Lartigau (Commedia, Francia 2014, 100’). Il film racconta la storia della sedicenne Paula, unica persona in grado di sentire in una famiglia dove sono tutti privi di udito. Nella vita di tutti i giorni, Paula svolge il ruolo indispensabile di interprete dei suoi genitori, in particolare nella gestione della fattoria di famiglia. Un giorno, incoraggiata da professore di musica che ha scoperto che possiede un dono per il canto, decide di prepararsi per partecipare al concorso canoro di Radio France. Una scelta di vita che per lei comporterebbe l'allontanamento dalla sua famiglia e l'inevitabile passaggio verso l'età adulta.

In provincia, il Cineteatro Peroni di San Martino Buon Albergo, offre a tre euro, alle 17.00 e 21.00, la visione del film “Nei miei sogni” (Commedia, Italia 2014, 97’), opera prima del regista Matteo Pauletto. Gabriele Silvestrin è un manager di successo che ha costruito la sua esistenza sul lavoro e la posizione sociale. Vive solo, in un appartamento sotto a quello della madre, con la quale ha un rapporto problematico e oppressivo. L’improvviso licenziamento lo costringe a ripensare alla sua vita e alle sue scelte. Inizia così un percorso di rinascita in cui Gabriele riscopre vecchie passioni e nello stesso tempo si allontana da un ambiente che capisce non essere più il suo.

Il costo del biglietto è di 3 euro. Nel caso di Multisala verificare preventivamente quali proiezioni sono a 3 euro. La prenotazione dei posti è facoltà riservata alla gestione della sala.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I martedì al cinema". Gli appuntamenti della settimana a tre euro nelle sale veronesi

VeronaSera è in caricamento