“I migliori danni della nostra vita” con Carlo & Giorgio al Teatro Camploy

Acclamato, amato, sempre più richiesto: il duo comico Carlo & Giorgio è oggi una vera rivelazione nel panorama della comicità contemporanea nazionale, dopo anni di sold-out in Veneto, con 100 date a stagione. Giovedì 13 aprile (ore 20.45) Carlo & Giorgio arrivano al Teatro Camploy di Verona con lo spettacolo campione di incassi “I migliori danni della nostra vita”, un viaggio nell’“invasione tecnologica” dei nostri giorni che è una vera esplosione di comicità.

Autori e interpreti dei loro spettacoli, Carlo & Giorgio rappresentano un fenomeno unico di comicità intelligente, mai volgare, capace di portare a teatro un pubblico trasversale che nei loro personaggi riconosce se stesso, i vizi e le virtù del mondo in cui viviamo. Dal cabaret degli esordi, passando per la radio e la televisione fino ad arrivare al teatro, Carlo & Giorgio hanno costruito un tipo originale di comicità di successo fondata su un nuovo linguaggio. Un percorso che ora li ha portati ad intraprendere un  viaggio nei teatri italiani: il Dehon a Bologna, il Teatro Bibiena di Mantova e poi altre piazze d’Italia.

Con lo spettacolo “I migliori danni della nostra vita”  raggiungono il vertice della propria scrittura artistica e della sintesi. Cosa sarebbe la nostra vita oggi senza la tecnologia? Riusciremo mai ad abituarci? E come riuscivamo a sopravvivere prima? Carlo & Giorgio proveranno a trovare con il pubblico una risposta ai dilemmi che legano il mondo di oggi alla tecnologia, tra risate e divertimento a non finire.

Carlo & Giorgio 01

CARLO & GIORGIO

I migliori danni della nostra vita

scritto da Carlo D’Alpaos e Giorgio Pustetto

Regia D’Alpaos-Pustetto

Scene e Luci Paolo Lunetta

Produzione La Banda degli Onesti

Cosa sarebbe la nostra vita senza tutti quegli strumenti tecnologici che compaiono, nuovi, ogni giorno e che diventano immediatamente “indispensabili“? Come potevamo sopravvivere prima, senza tutti i vantaggi di comandare la vita con un click? Non è entusiasmante imparare ad usare oggetti, dispositivi, linguaggi che si rinnovano continuamente?

E non è forse un segreto per mantenersi giovani doversi rinnovare sempre, prima di essere sorpassati dalle ultimissime prossime novità? A queste domande rispondono noi, Carlo & Giorgio, uomini del Ventesimo secolo prestati al Ventunesimo. Se in questa epoca ci stiamo abituando alla velocità, la velocità con cui cambiare telefonino, computer, televisore, modi di parlare, di pensare e perché no, visto che ci siamo, cambiare anche marito o moglie…. poteva essere diverso sul palcoscenico?

Anche noi camminiamo, anzi corriamo con i tempi cercando di rimanere aggiornati, provando a digitare, scaricare, connetterci, twittare, postare… e bene o male non risparmiarci nessuno di tutti questi che sono “i migliori danni della nostra vita”.

Biglietti

14 euro + d.p.

Prevendite biglietti

Verona ­Box Office, via Pallone 16 tel. 045.8011154 – mail info@boxofficelive.it

Prevendita on line e presso tutti i punti vendita circuito www.vivaticket.it

Informazioni

333.2573806

www.carloegiorgio.it

(fonte foto Mabacomunica)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Fondazione Aida presenta lo spettacolo "Il re che aveva paura del buio"

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Palazzo Maffei Casa Museo a Verona propone "La scienza nascosta nell'arte"

    • Gratis
    • dal 13 novembre 2020 al 15 giugno 2021
    • Online
  • "Esperimenti online" per i bambini a Natale grazie al Children’s Museum

    • Gratis
    • dal 2 al 30 gennaio 2021
    • Online
  • Fondazione Arena presenta l'Aida di Verdi nella versione del centenario

    • dal 14 gennaio al 14 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento