Un inizio anno di grande musica alle Cantine de l'Arena: il programma dei concerti

Il programma completo dei concerti alla Cantine de l'Arena:

Lunedì 01 gennaio,  ore 19.00

ALICE TESTA NEW YEAR 4ET (Jazz, Pop)

Apertura straordinaria in Brasserie. Una serata all’insegna del pop e del rock rivisitato in chiave jazz per festeggiare insieme l’inizio del nuovo anno. Alice Testa (voce), Matteo Alfonso (piano), Lorenzo Conte (basso) e Paolo Birro (batteria) propongono incursioni musicali in generi come il rock, il pop e il folk, intervallate a canzoni natalizie di grande impatto emotivo. Una ricchezza di melodie magiche che il quartetto fa proprie traducendole nel linguaggio del jazz.

Martedì 02 gennaio,  ore 22.00

HOT DOGS! feat. Robert Bonisolo (Jazz)

Un nuovo trio da non perdere, formato da una ritmica fresca e consolidata di giovani attivi in ambito internazionale: Marco Soldà alla batteria e Alessandro Fongaro al contrabbasso incontrano sul palco il noto sassofonista canadese Robert Bonisolo. Il repertorio è basato su brani legati alla tradizione di grandi compositori del jazz fino a sonorità connesse ai giorni nostri, con grande varietà di ritmi, melodie e improvvisazione, grazie alla libertà espressiva della formazione.

Venerdì 05 gennaio, ore 22.30

TOLO MARTON (Original & Classic Rock)

Chitarrista-compositore trevigiano, Tolo Marton porta avanti una lunghissima carriera nell'ambito della musica di ispirazione anglo-americana, il “Classic Rock”, che verso la fine degli anni ‘60 rivoluzionò la scena musicale, e che continua ad essere apprezzato e suonato anche dalle nuove generazioni. Il suo è un repertorio di brani originali, dove si rincorrono linguaggi rock, blues, country, psichedelia, melodia e silenzi. Con Simone Bistaffa (tastiere, chitarra acustica), Cristiano Schiabello (basso) e Fabio Sorti (batteria) presenta al pubblico delle Cantine il suo ultimo disco “My cup of music” uscito a dicembre 2016.

Domenica 07 gennaio, ore 19.00

BROWN STYLE (Soul, R&B)

Brown Style” è il nuovo soul-project  ideato dal produttore e tastierista Michele Bonivento. La classe degli intramontabili artisti dell’epoca motown e molti altri brani caratterizzati da un intenso “feel“, vengono riproposti con personalità e arrangiamenti attuali. Una particolare performance caratterizzata dalla potente voce di Luca Brighi, dallo stile “groovy” di Bonivento al piano elettrico Wurlitzer, e dalle drum machine e percussioni di Francesco Inverno.

Martedì 09 gennaio,  ore 22.00

ANDREA POZZA TRIO special guest JESSE DAVIS (Jazz)

Questa sera il trio del pianista Andrea Pozza ospita il sassofonista di New Orleans Jesse Davis, una delle stelle più grandi del jazz contemporaneo. Un gruppo di artisti eccezionali in cui spiccano: il pianismo di Pozza, caratterizzato da uno stile elegante, fraseggio impeccabile e grande swing; la precisione formale, il senso della ritmica, la grande musicalità e la potenza espressiva di Aldo Zunino; “l’ampia tavolozza timbrica” e il fine tocco del batterista Matteo Rebulla; ed infine, lo stile e l’eleganza impeccabili del sax di Jesse Davis.

Venerdì 12 gennaio, ore 22.30

MORBLUS BAND  

(Funky, Blues)

Capitanata dal chitarrista e cantante Roberto Morbioli, e completata da Daniele Scala (organo Hammond), Stefano Dallaporta (basso) e Nicolò Taccori (batteria), torna su questo palcoscenico la Morblus Band con il suo straordinario sound intriso di funky, blues, r&b e soul. Considerata la più travolgente ed esplosiva blues-funky band dello scenario europeo, unisce all’altissima qualità strumentale grande feeling e capacità comunicativa. Un live dal rilevante impatto scenico che non passa certo inosservato. 

Domenica 14 gennaio, ore 19.00

PAUL MILLNS & BUTCH COULTER

(British Blues)

Paul Millns è un autentico talento di quello che ancora oggi chiamiamo “British blues“. Pianista in decine di session leggendarie e cantante di rara forza ed espressività, è affiancato dal chitarrista e armonicista Boutch Coulter, musicista canadese con un curriculum denso di collaborazioni straordinarie. In duo Paul Millns e Boutch Coulter sono esattamente ciò che il “British blues” testimonia, cioè una storia lunga di rara freschezza.

Le Cantine de l’Arena, il locale culto a Verona per la buona cucina e la buona musica, ricordano che tutte le serate sono ad ingresso libero e che cenando nel locale è possibile mantenere il tavolo per assistere allo spettacolo.

Ogni Martedì, alle ore 22.00, per la Rassegna Jazz club il palco ospita concerti jazz con grandi ospiti nazionali ed internazionali; i repertori spaziano tra tutte le sfaccettature e contaminazioni del jazz, dal bebop allo swing, al dixieland, bossanova, acid jazz ed affini.

Mercoledì e Giovedì (dalle ore 20.00) si riconferma la nostra Rassegna “Dinner&Music”: serata con sottofondo musicale “jazz-lounge”, creato da un trio acustico.

Il Venerdì, alle ore 22.30, e la Domenica, alle ore 19.00 (in orario aperitivo), per la Rassegna World music, si organizzano concerti che viaggiano lungo tutti i binari musicali (funky, blues, soul,  bossanova, lounge, e simili).

Informazioni al pubblico e prenotazioni

Le Cantine de l'Arena

Tel. 045 8026373 – 045 8032849

www.lecantine-arena.com

(fonte foto Le Cantine de l'Arena)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Fondazione Arena presenta l'Aida di Verdi nella versione del centenario

    • dal 14 gennaio al 14 febbraio 2021
    • Online
  • Andrea Pimpini presenta il suo primo concerto in streaming

    • 30 gennaio 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Palazzo Maffei Casa Museo a Verona propone "La scienza nascosta nell'arte"

    • Gratis
    • dal 13 novembre 2020 al 15 giugno 2021
    • Online
  • "Esperimenti online" per i bambini a Natale grazie al Children’s Museum

    • Gratis
    • dal 2 al 30 gennaio 2021
    • Online
  • Fondazione Arena presenta l'Aida di Verdi nella versione del centenario

    • dal 14 gennaio al 14 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento