La Bohème nella Parigi nazista in scena al Teatro SS. Trinità di Verona

Lirica Italiana Impresa sociale srl porta a Verona l’opera lirica pucciniana in forma “Antepiano”, quell'appuntamento fra le prove di Assieme e la Generale, che vede la totale rappresentazione espressa in un’unica variante: l'ausilio di pianoforte al posto dell'orchestra. Le recite sono in programma al Teatro SS. Trinità di Verona, via Santissima Trinità, 4, nei giorni di domenica 30 settembre, mercoledì 3, venerdì 5, domenica 7 ottobre alle ore 20:30.  ​  

 

Nel quadro Pucciniano che espone il difficile passaggio da “spensierata giovinezza” a “maturità”,  l’autore frammenta l’opera in diversi momenti di quotidianità, descrivendo la piccola e giovane comunità di artisti, alternando sipari di convivenza ordinaria alla triste storia d’amore dei due protagonisti con marcata attenzione sui quattro dei componenti del gruppo, ossia Mimì, Rodolfo e Musetta, Marcello, immaginando il loro percorso segnato da sentimenti puri in una realtà spesso drammatica.

«Abbiamo deciso di ambientare la vicenda raccontata nella Bohème – spiega il direttore artistico e regista Enrico Conforti – fra il 1943 e il 1944, in una Parigi occupata dai nazisti, che ci aiuterà a tradurre quell’atmosfera cupa, violenta, di sopraffazione del negativo nei confronti della “Gioia di vivere”, forza vitale della giovinezza».

Il “Progetto Antepiano” ha l’obiettivo di creare opportunità per tanti professionisti del settore che si possono cimentare in esperienze liriche complete. Per realizzare lo spettacolo, ogni sera, interagiranno più di 60 persone fra artisti e tecnici. Una nuova produzione realizzata su un progetto nuovo e originale, con 120 costumi, disegnati e realizzati appositamente. La formula antepiano o prova di regia antepiano è la prova che si fa prima delle generali, in lirica, dove tutta l'opera la suona solo il pianista con pochi interventi di altri strumentisti. Il coinvolgimento dei giovani resta il principale obiettivo di tutto il progetto, con una selezione dei cantanti attraverso bandi per borse di studio.

Gli interpreti sono: Mimì è Haruka Takahashi, Rodolfo è Donghuk Lee, Marcello è Byoun Gjin Lee, Musetta è Chia Jung Lee,  Benoit/Alcindoro/Sergente sono Nicolò Rigano, il Venditore di Canzonette Parpignol è Sichen Gao.

Per ogni informazione sulla prima e le repliche rivolgersi a Lirica italiana Impresa sociale srl, al numero 3338244994 o all’indirizzo progettoliricaitaliana@gmail.com.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Idilli musicali", il quarto concerto della Stagione Sinfonica dal Teatro Filarmonico

    • Gratis
    • dal 2 al 17 aprile 2021
    • Online
  • Fondazione Arena propone il "Nabucco" firmato da Arnaud Bernard

    • dal 14 aprile al 14 maggio 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • "Lavatoi, busi e...sparasine", escursione guidata tra gli angoli suggestivi di Avesa

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Appuntamento in Via Messer Ottonello, dietro la Chiesa di San Martino ad Avesa
  • Alla Galleria d'Arte Moderna la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 2 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • A San Zeno c'è aria di primavera con l'edizione speciale di Verona Antiquaria

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Piazza San Zeno
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento