Martedì, 19 Ottobre 2021
Eventi Zai / Viale del Lavoro

ArtVerona chiude toccando quota 22mila visitatori: "Raccolti i frutti di un duro lavoro"

La rassegna d’arte moderna e contemporanea che si è tenuta a Veronafiere dal 16 al 19 ottobre, ha registrato un incremento del 10% degli spettatori, del 20% dei collezionisti e del 10% degli espositori arrivati a 115 gallerie

Obiettivo centrato per ArtVerona | Art Project Fair, fiera d’arte moderna e contemporanea che ha chiuso lunedì l’11a edizione (16-19 ottobre, www.artverona.it), dal 2014 interamente organizzata e di proprietà di Veronafiere.

"Con un incremento del 10% di visitatori, che hanno raggiunto quota 22 mila, del 20% dei collezionisti e del 10% degli espositori arrivati a 115 gallerie, possiamo dire di aver raccolto in questa edizione i frutti di un lungo lavoro, iniziato già prima dell’acquisizione totale della rassegna da pare di Veronafiere – sottolinea Guidalberto di Canossa, vice presidente di Veronafiere -. Abbiamo lavorato molto anche sul fronte dell’incoming, creando sinergie con altre manifestazioni nel portafoglio diretto di manifestazioni della Fiera di Verona quali Vinitaly, Marmomacc e Fieracavalli e attraverso partnership importanti come quella con ANGAMC – Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea, Fondazione Domus per l’arte moderna e contemporanea, main partner di ArtVerona".

Cresciuto del 50% anche il Piano Acquisizioni, grazie alla nascita di un inedito Fondo Privato per l’arte contemporanea di 50 mila euro sostenuto da un novero di collezionisti e mecenati che affianca al suo secondo anno il Fondo Acquisizioni Fondazione Domus per l’arte moderna e contemporanea di 100 mila euro dedicato all’arte emergente ma non solo, per un valore complessivo di 150 mila euro. Particolarmente apprezzato, infine, il ricco programma di appuntamenti in fiera e in città volto a promuovere il sistema dell’arte italiano a 360° gradi - dalle gallerie, agli artisti, alle istituzioni – con una sensibile ricaduta sul territorio. "Con questa edizione, si sta finalmente concretizzando quell’idea di fiera ‘espansa’ a cui tengo particolarmente, che vede la manifestazione non esaurirsi nei soli giorni di fiera ma protrarsi nel tempo e nello spazio attraverso mostre in città visitabili fino a Dicembre, e iniziative come LEVEL 0 e ICONA in dialogo con i principali musei d’arte contemporanea italiani – dichiara Andrea Bruciati, da due anni direttore artistico di ArtVerona - La promozione del sistema dell’arte italiano resta il nostro principale focus, come pure l’impegno verso una sempre maggiore selezione dei partecipanti e delle proposte nel segno della ricerca e della sperimentazione, che ci sono stati riconosciuti anche quest’anno su più fronti dagli operatori".

Una strada che ArtVerona intende perseguire anche per il futuro, con un calendario che la vedrà dal 14 al 17 Ottobre 2016 nei padiglioni 11 e 12 di Veronafiere, con una proposta sempre più affinata di gallerie e di progettualità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ArtVerona chiude toccando quota 22mila visitatori: "Raccolti i frutti di un duro lavoro"

VeronaSera è in caricamento