Per il Festival d'estate 2020 in Arena il concerto "Vivaldi e la musica veneta"

Fine settimana scoppiettante al Festival d’estate 2020: giovedì 13 agosto debuttano le Quattro stagioni e la musica veneta del ‘700 dirette da Alvise Casellati e Giovanni Andrea Zanon al violino mentre venerdì 14 l’anfiteatro si accende di luci e fuochi d’artificio per l’inedito Rossini Gala, con le pagine più belle tra capolavori buffi e grand-opéra; il giovane maestro Jader Bignamini dirige Orchestra e Coro dell’Arena e un cast internazionale di giovani stelle guidato da Lisette Oropesa.

L’edizione straordinaria del Festival areniano offre nel 2020 altre due serate memorabili che ampliano l’offerta artistica della Fondazione Arena e catturano la curiosità del pubblico. È stato il caso del commosso Requiem mozartiano, eseguito lo scorso 31 luglio, e lo sarà per il concerto del 13 agosto, quando per la prima volta risuoneranno nell’anfiteatro veronese le note dei grandi compositori veneti del ‘700, dirette dal padovano Alvise Casellati che debutta sul podio estivo dell’Arena.

Apre la serata Il Mondo alla rovescia del legnaghese Antonio Salieri, compositore di corte a Vienna negli anni d’oro dell’Impero asburgico e, nell’immaginario collettivo, storico “rivale” di Mozart. Al veneziano Tomaso Albinoni è stato lungamente attribuito l’intenso e celeberrimo Adagio orchestrale mentre l’opera più nota di Giuseppe Tartini è la virtuosistica sonata Il Trillo del diavolo. Con questo brano, le cui astrali difficoltà tecniche sono palesi sin dal titolo, si cimenta il giovanissimo violinista Giovanni Andrea Zanon, che per l’occasione suona il suo Antonio Stradivari del 1706. Il violino è protagonista assoluto anche dei concerti con orchestra provenienti dal Cimento dell’armonia e dell’inventione del più grande e prolifico musicista di Venezia, Antonio Vivaldi: contemporaneo di Bach e Händel, il “Prete rosso” (così chiamato all’epoca per la chioma fulva e la carriera ecclesiastica mai esercitata) scrisse circa mille opere in tutti i generi musicali, spesso rinnovandoli radicalmente. Tra queste spiccano i quattro concerti intitolati alle Quattro stagioni, da sempre eseguiti insieme e veri riferimenti del repertorio solistico.

Giovedì 13 agosto godremo di una serata unica nella storia areniana, grazie allo straniante effetto determinato dalla voluta contrapposizione tra l’ampiezza degli spazi del più grande teatro al mondo ed un programma che nasce artisticamente per spazi ben più intimi. Sarà anche un grande omaggio alla tradizione musicale veneta che tanto ha regalato all’Italia e al mondo, in un repertorio ormai profondamente identificato con la civiltà della sua regione nell’immaginario popolare di tutto il mondo: Le Quattro Stagioni di Vivaldi e l’Adagio di Tomaso Albinoni costituiranno il nucleo centrale di un programma che vedrà protagonisti anche i compositori.

Il Festival d’estate 2020 prosegue con altre serate-evento uniche nell’assetto irripetibile di quest’anno: il weekend Vivaldi-Rossini porta gemme inedite all’Arena di Verona, confermando l’impegno a presentare programmi accattivanti e coraggiosi con cast d’eccellenza, tra vocazione internazionale e orgoglio italiano. Fondazione Arena di Verona ha istituito speciali tariffe per il pubblico veronese e per gli operatori sanitari, valide per tutte le date del Festival d’estate 2020. Per scoprirle nel dettaglio basta consultare il sito web www.arena.it nella sezione dedicata: https://www.arena.it/arena/it/pages/mappa-posti-prezzi-biglietti-arena-verona.html.

Informazioni e contatti

Web: www.arena.it

Biglietti in vendita da 39 a 199 euro.

Biglietteria

Via Dietro Anfiteatro 6/B, 37121 Verona

tel. (+39) 045 59.65.17 - fax (+39) 045 801.3287

biglietteria@arenadiverona.it - www.arena.it

Call center (+39) 045 800.51.51

Punti di prevendita Geticket

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Fondazione Arena presenta l'Aida di Verdi nella versione del centenario

    • dal 14 gennaio al 14 febbraio 2021
    • Online
  • Andrea Pimpini presenta il suo primo concerto in streaming

    • 30 gennaio 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Palazzo Maffei Casa Museo a Verona propone "La scienza nascosta nell'arte"

    • Gratis
    • dal 13 novembre 2020 al 15 giugno 2021
    • Online
  • "Esperimenti online" per i bambini a Natale grazie al Children’s Museum

    • Gratis
    • dal 2 al 30 gennaio 2021
    • Online
  • Fondazione Arena presenta l'Aida di Verdi nella versione del centenario

    • dal 14 gennaio al 14 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento