menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Pennacchi racconta la "Palude" dei nostri giorni

Antonio Pennacchi racconta la "Palude" dei nostri giorni

Antonio Pennacchi racconta la "Palude" dei nostri giorni

Il 16 novembre il vincitore del Premio Strega 2010 sar all'Educantato "Agli Angeli", ore 20.30

Antonio Pennacchi, vincitore del Premio Strega 2010 con il libro "Canale Mussolini", sarà mercoledì 16 novembre a Verona per un doppio incontro: alle 11 al liceo scientifico Messedaglia di via Bertoni, dove parlerà davanti agli studenti e alle 20.30 all’Educandato “Agli Angeli” di via Cesare Battisti, per una conferenza aperta al pubblico cui prenderanno parte tra gli altri Paolo Ambrosini, presidente dell’associazione librai Ali-Confcommercio (organizzatrice del doppio evento), Valerio Lo Forte del Circolo dei Lettori e Augusta Celada, dirigente scolastico dell’Educandato. Moderatore, Maurizio Pedrini.

Lo scrittore pontino parlerà in particolare del suo ultimo libro “Palude”, che racconta la storia di un operaio comunista cui viene trapiantato il cuore di uno studente. Ma insieme al cuore, Palude, come si chiama il lavoratore, riceve anche un'anima nuova che gli crea non pochi problemi dal momento che la sua anima da operaio ora deve convivere con quella dello studente che decantava poesie. "Il libro non doveva finire come finisce - ha dichiarato l'autore - Ma i miei compagni di fabbrica hanno voluto cambiarlo, e io li ho accontentati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento