rotate-mobile
Eventi

Alessandro Gassman nei panni di un padre drogato

L'attore, regista e protagonista di "Roman e il suo cucciolo", in scena da 29 novembre a 4 dicembre

Dopo il grande successo del "Piacere dell’onestà" di Pirandello con protagonista Leo Gullotta, la rassegna Il Grande Teatro prosegue martedì 29 novembre al Nuovo alle 20.45 con "Roman e il suo cucciolo" di Reinaldo Povod, drammaturgo statunitense (figlio di una portoricana e di un cubano di origine russa) morto trentaquattrenne nel 1994. Lo spettacolo, con Alessandro Gassman nel duplice ruolo di protagonista e regista, è prodotto dalla Società per Attori, dal Teatro Stabile del Veneto e dal Teatro Stabile d’Abruzzo.

Dopo La forza dell’abitudine di Thomas Bernhard e dopo La parola ai giurati di Reginald Rose (in cartellone nel Grande Teatro 2007-2008), Alessandro Gassman mette ora in scena un testo la cui prima mondiale è stata a Broadway nel 1986 con un protagonista d’eccezione, un allora quarantatreenne Robert De Niro. La forza drammatica dell'opera si basa sul rapporto irrisolto fra un padre nevrotico (semianalfabeta e spacciatore di droga) e un adolescente che vuole emanciparsi attraverso lo studio ma che nasconde al padre la sua dipendenza dall'eroina. Un maldestro socio del padre, un intellettuale tossicodipendente, un altro spacciatore e una giovane prostituta sono gli altri personaggi che ruotano intorno alla drammatica vicenda umana di un uomo disposto a tutto pur di guadagnare denaro e garantire al figlio un futuro diverso dal suo.

Da sottolineare l'iniziativa TeatroUnder26 promossa dal Teatro Stabile di Verona con il contributo di Fondazione Cariverona
: i giovani dai diciotto ai ventisei anni che vivono, lavorano o studiano a Verona, potranno vedere lo spettacolo a soli 3 euro. L’ agevolazione tariffaria è subordinata al possesso di una card nominativa che può essere richiesta gratuitamente al Teatro Nuovo. Per la disponibilità dei biglietti per Roman e il suo cucciolo che sono già in vendita consultare il sito www.teatrounder26.it nella sezione “Spettacoli”.

Due gli incontri legati allo spettacolo. Giovedì 1 dicembre nel foyer del Nuovo alle 16.45, nell’ambito di “Invito alla visione”, Simone Azzoni parlerà, partendo da De Niro, dell’“attualizzazione poetico-drammatica del problema immigrazione”. A seguire, alle 17, Alessandro Gassman e gli altri interpreti incontreranno il pubblico. A condurre l’incontro sarà Lorenzo Reggiani. Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero. Dopo il debutto di martedì, repliche tutte le sere fino a sabato 3 dicembre. L’ultima replica, domenica 4, sarà invece alle 16.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandro Gassman nei panni di un padre drogato

VeronaSera è in caricamento