menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Al teatro Nuovo sono tutti in attesa del Godot di Beckett

Al teatro Nuovo sono tutti in attesa del Godot di Beckett

Al teatro Nuovo sono tutti in attesa del Godot di Beckett

L'opera sar in scena marted 5 aprile alle 20.45, a interpretarla saranno Ugo Pagliai ed Eros Pagni

Martedì 5 aprile alle 20.45 ottavo e ultimo appuntamento, al Nuovo, con Il Grande Teatro, rassegna organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Verona con i contributi di Unicredit Corporate Banking e della Provincia e in collaborazione col Teatro Stabile di Verona. In programma Aspettando Godot di Samuel Beckett nella versione italiana di Carlo Fruttero con la regia di Marco Sciaccaluga. Ne sono protagonisti due grandi nomi della scena nazionale, Ugo Pagliai ed Eros Pagni, che proprio in questa occasione si sono incontrati per la prima volta sulla scena. Accanto a loro (che interpretano rispettivamente Estragone e Vladimiro), Gianluca Gobbi (Pozzo), Roberto Serpi (Lucky) e Alice Arcuri (il ragazzo). La produzione è del Teatro Stabile di Genova.


"Non c’è nulla di più comico della tragedia" scriveva Beckett nel 1953 quando Aspettando Godot, indiscusso capolavoro della drammaturgia sperimentale del Novecento, veniva rappresentato in prima mondiale a Parigi. E Aspettando Godot è, appunto, una tragicommedia, costruita intorno alla condizione dell’attesa, di cui sono protagonisti due strani esseri umani che per due atti si ritrovano sotto un albero spoglio in una deserta strada di campagna. Sono lì perché un certo Godot ha dato loro appuntamento. I due (e con loro anche gli spettatori) non sanno neanche chi sia questo Godot. Credono comunque che quando arriverà li porterà a casa sua, darà loro qualcosa di caldo da mangiare e li farà dormire all’asciutto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento