rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Eventi

Al Filippini in scena le filastrocche di Rodari

Lo spettacolo ripercorre le due pi grandi passioni dello scrittore

Quest'anno ricorre l’anniversario della nascita, morte ed assegnazione del prestigioso Premio H.C. Andersen a Gianni Rodari e per l’occasione Fondazione Aida presenta, domenica 11 aprile alle ore 16.30 presso il Teatro Filippini di Verona, “Un treno carico di filastrocche” il nuovo spettacolo musicale che unisce due elementi essenziali della riflessione dello scrittore: la passione per le filastrocche e quella per la musica.

Nello spettacolo i tre attori Massimo Lazzeri (che firma anche la regia), Irene Fioravante e Floria Sarrubbo, interpretano 5 personaggi: Irene, il capotreno, una signora eccentrica che abita nel paese dei bugiardi (naturalmente ammalata di “bugiardite”) e la luna, che qui avrà le sembianze di una bambina-bambola con fare sognante e suadente.

La scenografia è composta da un treno, sul quale (e intorno al quale) si svolgono tutte le scene. Il treno è il mezzo per viaggiare, per essere trasportati in altri luoghi, per conoscere persone e personaggi. In quanto scenografia il treno si trasforma: i sedili diventano letti e poltrone, i finestrini diventano davanzali, vetrate, vetrine e teatrini di burattini. Lo spettacolo è fatto di parole semplici ma precise, di avventure fantasticamente reali, di musica e di colori, di tristezza e, soprattutto, di speranza, per ricordare sempre che “dopo la pioggia viene il sereno, brilla nel cielo l’arcobaleno”.


La rassegna “Famiglie a teatro” chiuderà domenica 18 aprile con lo spettacolo “La grammatica della fantasia” di Fondazione Aida, con Marta Zanetti e Monica Ceccardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Filippini in scena le filastrocche di Rodari

VeronaSera è in caricamento