Mercoledì, 23 Giugno 2021
Eventi Zai / Viale del Lavoro

Abitare il Tempo 2015, si conclude il salone dell’interior design e del contract

Living Under 20, The (Extra) Ordinary Italian Chair, PLN Verona e Storie di Design di Eccellenza, sono le mostre tematiche che hanno arricchito la manifestazione

Foto Ennevi

É in programma fino a oggi, sabato 3 ottobre, Abitare il Tempo, il salone b2b rivolto agli operatori dell’interior design e del contract con le migliori proposte di materiali e design d’interni (www.abitareiltempo.com) che si svolge per il secondo anno in contemporanea a Marmomacc.

In questa edizione, grande risalto per le mostre tematiche che arricchiscono la manifestazione.
Living Under 20: mostra dedicata ai giovani d’oggi, con le loro molteplici personalità ed esigenze. Camere che diventano un microcosmo dove tutti gli elementi esprimono gli interessi, le passioni e le emozioni di chi vive quell’ambiente.
The (Extra) Ordinary Italian Chair: un omaggio alle sedie comuni e ordinarie, spesso progettate da designer sconosciuti, che fin dagli anni ’50 accompagnano la vita quotidiana di tutti. Una mostra che ne riscopre forme, design e funzione, per raccontare questo oggetto al di fuori dell’ordinarietà.
PLN Verona: una mostra celebrativa dedicata alla figura di Pier Luigi Nervi - uno dei protagonisti dell’architettura strutturale nel panorama internazionale del Novecento - e alle sue opere nella città scaligera.
Storie di Design di Eccellenza: l’operato di grandi nomi del design e dell’architettura italiana quali Alessandro Mendini, Michele De Lucchi, Luca Scacchetti, è raccontato attraverso oggetti iconici del Made in Italy, frutto della loro ricerca progettuale.

La formula che Abitare il Tempo promuove è quella di una manifestazione orientata al mondo del progetto, del su-misura e del contract, un luogo per valorizzare il saper fare di industrie del design, piccole e medie aziende, laboratori artigianali e produzioni di nicchia, con proposte che vanno dal mobile in stile all’oggettistica e illuminazione, fino a tessuti, cucine e arredo bagno. Il salone è stato anche momento di incontro e aggiornamento per i gli operatori del settore, grazie ad un ricco calendario di workshop e seminari internazionali, organizzati in collaborazione con Istituzioni ed Università italiane ed europee.
Partner d’eccezione per l’edizione di quest’anno è AIPI - Associazione Italiana Progettisti d’Interni – che ha avviato una serie di attività fra le quali diversi seminari sul “benessere casa” ed un’area-consulenza dove gli operatori e le aziende presenti possono interagire con i progettisti Aipi.
Abitare il Tempo è anche stato palcoscenico per il grande convegno internazionale promosso da AIPI, insieme ad ECIA - European Council of Interior Architects, durante il quale sono state messe a confronto tre case-history di Germania, Belgio e Gran Bretagna con la partecipazione di importanti studi di interior design che si sono confrontati con le aziende espositrici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abitare il Tempo 2015, si conclude il salone dell’interior design e del contract

VeronaSera è in caricamento