Economia Zai / Viale del Lavoro

Le fiere di Verona e Parma guardano all'estero ed entrano in Bellavita Expo

Vpe, la nuova società creata da Veronafiere e Fiere di Parma, è entrata al 50% nel capitale della società inglese che opera nella promozione del made in Italy in mercati strategici

Verona Parma Exibitions (Vpe), la nuova società creata da Veronafiere e Fiere di Parma, muove i suoi primi passi ed entra al 50% nel capitale di "Bellavita Expo", società inglese operante nel trade show per il settore agroalimentare made in Italy in alcuni mercati strategici, consolidati o emergenti. Si tratta della seconda operazione della neonata Vpe, che a dicembre aveva presentato il suo primo progetto fieristico: Wi.Bev, evento dedicato al settore delle tecnologie per il wine&beverage.

Bellavita Expo, costituita cinque anni fa, opera nel segmento del trade show internazionale dedicato all'agroalimentare italiano ed è in forte crescita. Oltre ad organizzare un evento di proprietà a Londra, promuove il food italiano nell'ambito di fiere di primaria rilevanza in Olanda, Polonia, Canada, Usa, Messico e Thailandia. Il format che Bellavita Expo propone è particolarmente dinamico e prevede attività che includono seminari, dibattiti e masterclass di chef stellati con l'obiettivo di accompagnare da un lato le aziende verso i canali e i clienti più adatti nei diversi paesi, dall'altro i compratori di quegli stessi paesi alfabetizzandoli sulla ricca offerta agroalimentare del Belpaese.

Veronafiere è una piattaforma a servizio della internazionalizzazione del Paese e dei settori imprenditoriali che rappresenta con le proprie manifestazioni. La costituzione di Vpe è stata pensata in una logica di sistema, in tal caso per il wine&food, dal momento che Parma e Verona rappresentano insieme il primo organizzatore italiano e tra i primi in Europa in tale segmento fieristico - ha sottolineato il neo amministratore delegato di Vpe e direttore generale di Veronafiere Giovanni Mantovani - Con questa operazione, ci rivolgiamo in particolare ai clienti di Cibus Vinitaly e Sol&Agrifood con un format dedicato ai principali mercati internazionali. Si tratta di ampliare l'offerta di opportunità rispetto a quella che Parma e Verona da molti anni realizzano con le proprie attività all'estero. Siamo pronti a proseguire nel percorso di collaborazione già attivato con il governo, le istituzioni preposte, nonché con le associazioni di categoria per ottimizzare al massimo investimenti, risorse e iniziative promozionali a favore delle imprese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le fiere di Verona e Parma guardano all'estero ed entrano in Bellavita Expo

VeronaSera è in caricamento