menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, tassa di soggiorno: "L'extralberghiero contribuisce solo al 25%. Stanate i furbetti"

Secondo Confcommercio l'imposta è “a due velocità” nel Comune: stando ai dati 2012-2013 forniti dall’amministrazione le strutture tradizionali reggono il 75% circa del gettito totale. "Più regole per gli altri"

Imposta di soggiorno “a due velocità” nel Comune di Verona: stando ai dati 2012-2013 forniti dall’amministrazione di Palazzo Barbieri le strutture albergherie tradizionali contribuiscono per il 75% circa del gettito totale, mentre l’extralberghiero non va oltre il 25%. E’ quanto emerso in un incontro tra l’assessore al bilancio del Comune di Verona, Pier Luigi Paloschi, e i rappresentanti delle organizzazioni di categoria.

“Confcommercio Verona non ha mai fatto di ogni erba un fascio e non intende assolutamente farlo ora, criminalizzando in toto le sempre più numerose strutture ricettive extralberghiere”, commenta il presidente dell’associazione Paolo Arena. “I dati forniti dall'assessore Paloschi fanno però emergere chiaramente che le realtà dell'extralberghiero hanno contribuito in misura minimale al gettito complessivo. La domanda sorge spontanea: che siano davvero così numerosi i clienti delle strutture extralberghiere che rientrano nei casi di esenzione previsti dal regolamento comunale?".

Scoprire il motivo di questo modesto contributo è compito degli organi di controllo del Comune, continua Confcommercio Verona, “che sapranno certamente arrivare alla verità”. “In ogni caso – puntualizza Arena – quanto emerge dalle statistiche riapre il tema dell'extralberghiero e la necessità di regolamentarne meglio l'attività per rispetto delle imprese tradizionali ma anche delle numerose realtà dell’extra ricettivo lige alle norme e alle scadenze fiscali: anche queste ultime sono danneggiate da chi fa il furbo”. “Riteniamo – conclude Confcommercio Verona –sia giunto il momento che  albergatori e  titolari delle strutture extralberghiere “regolari” facciano fronte comune nei confronti di chi resta nell’ombra: chi evade causa un danno economico all’intera collettività”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento