Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia Centro storico / Piazza Brà

Verona, la stangata delle tasse: entro il 16 dicembre il pagamento della Tares allo Stato

Il punto in Comune sul tributo relativo ai rifiuti: la componente servizi, quali illuminazione pubblica, sicurezza, manutenzione strade, è pari a 0,30 euro al metro quadro di occupazione locali ed è a carico dell'usufruttuario

“Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con risoluzione ministeriale dello scorso 2 dicembre, ha fissato entro il 16 dicembre la data di scadenza del pagamento della quota Tares per la componente servizi, che per il 2013 dev’essere versato direttamente allo Stato”. Lo rende noto l’assessore comunale alle Aziende partecipate, Enrico Toffali, che, in considerazione dei tempi ristretti fissati dal Governo, ha fatto il punto insieme al dirigente dell’Amia per Tares Marco Gruberio sulle modalità di pagamento.

LE QUOTE - “La componente servizi del tributo – spiega Toffali – quali illuminazione pubblica, sicurezza, manutenzione delle strade ecc., è pari a 0,30 euro al metro quadro di occupazione locali ed è a carico degli effettivi usufruttuari dell’immobile. Gli operatori dell’ufficio Tares di Amia Verona S.p.a. – prosegue l’assessore – stanno facendo il possibile per inviare il modello F24 compilato, necessario al pagamento, al domicilio di tutti gli utenti iscritti per la Tia/Tares. Purtroppo i tempi fissati dal Governo sono assolutamente insufficienti per riuscire a garantire a tutti il recapito a domicilio".

Di conseguenza, poiché l’onere del versamento è a carico del cittadino, se il modello F24 non venisse recapitato in tempo, il contribuente è tenuto lo stesso al versamento di quanto dovuto. Per questo, al fine di agevolare la compilazione e il calcolo del tributo, nel sito internet di Amia Verona S.p.a. è stato predisposto un simulatore per compiere il conteggio e stampare il modello F24 per il pagamento”.

PROCEDURE PER IL CALCOLO DEL TRIBUTO - Collegarsi al sito internet dell'Amia Verona. Nella parte alta dello schermo cliccare su “TARES”; successivamente selezionare la prima voce “Saldo TARES mod. F24” e procedere con il “Calcolo componente servizi”. Una volta individuato l’importo da pagare, scegliere “1” per compilare on line e stampare il modello, oppure selezionare “2” per stampare il modello cartaceo da compilare a mano.

Il pagamento potrà essere effettuato in banca o negli uffici postali o agli sportelli di Equitalia in via Giolfino entro il 16 dicembre 2013. Per i cittadini che hanno beneficiato di agevolazioni o riduzioni nell’acconto, è auspicabile rivolgersi agli uffici Tares di Amia Verona S.p.a. in via Avesani 31 che provvederà alla stampa del modello F24.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, la stangata delle tasse: entro il 16 dicembre il pagamento della Tares allo Stato

VeronaSera è in caricamento