Verona, nomine: Massimo Mariotti di Acque Veronesi entra nel Consiglio direttivo di Federutility

"Per la società che gestisce il servizio idrico integrato in 75 comuni della provincia, è un’ulteriore dimostrazione del suo ruolo guida nel panorama delle utilities del Nordest"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Un importante riconoscimento a livello nazionale che dà lustro al territorio scaligero. Il presidente di Acque Veronesi Massimo Mariotti è entrato a far parte del Consiglio direttivo di Federutility, l’associazione di categoria, guidata da Giovanni Valotti e che comprende circa 400 imprese italiane di servizi pubblici locali dei settori idrico ed energetico, che applicano i relativi contratti nazionali di lavoro a 45mila dipendenti.

Le associate a Federutility forniscono acqua a circa il 75% della popolazione, distribuiscono gas ad oltre il 35% degli abitanti ed energia elettrica a circa il 20% degli italiani. La nomina è avvenuta nel corso dell’ultimo Consiglio direttivo che si è svolto a Roma. Per Acque Veronesi, la società che gestisce il servizio idrico integrato in 75 comuni della provincia, è un’ulteriore dimostrazione del suo ruolo guida nel panorama delle utilities del nordest.

Torna su
VeronaSera è in caricamento