menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoro in crisi anche a Verona: la disoccupazione sale all'8,5%

"Servono scelte precise e un governo serio" ha spiegato Massimo Castellani, segretario provinciale della Cisl. "La prima cosa da fare? Rivedere il patto di stabilità per aiutare comuni e province"

Chi pensa che la crisi non abbia toccato il lavoro dei veronesi o pecca di ingenuità o è molto fortunato e ancora non ha provato sulla sua pelle i problemi che affliggono il Paese. Uno scenario agghiacciante ci viene infatti restiuito dai dati resi noti oggi dalle sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil.

LA CRISI IN PROVINCIA - La disoccupazione a Verona è salità all'8,5% "dopo che per anni era stabile sui tre punti e mezzo percentuali" ha spiegato Lucia Perina, segretario generale della Uil veronese. "il problema non è tanto la mancanza di lavoro ma il costo del lavoro, troppo alto sia per i lavoratori che per le aziende". "Servono scelte precise e un governo serio" ha ribadito Massimo Castellani, segretario provinciale della Cisl. "La prima cosa da fare? Rivedere il patto di stabilità e permettere a comuni e province quegli interventi pubblici che sono l'unico toccasana per un'economia in crisi come la nostra".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento