Domenica, 17 Ottobre 2021
Economia

"Bond del territorio": la provincia in prima linea per supportare l'imprenditoria

Verona mette in campo una formula di finanziamento a "km zero" grazie alla quale le aziende associate a Confindustria avranno a disposizione un "plafond" dell'importo di 20 milioni di euro

Buone notizie per gli imprenditori scaligeri. Confindustria Verona e Banca Popolare di Verona danno infatti il via oggi al progetto "Bond del territorio", con l'emissione di un prestito obbligazionario la cui raccolta servirà a finanziare progetti di crescita, di ricerca e sviluppo, di internazionalizzazione delle imprese locali. Il collocamento è previsto da oggi fino al 30 aprile 2013.

CHILOMETRI ZERO - Verona, prima tra le province venete, mette così in campo una formula di finanziamento a "km zero" grazie alla quale le aziende associate a Confindustria Verona avranno a disposizione un "plafond" dell'importo di 20 milioni di euro, destinato a finanziamenti a 36 mesi con tassi dedicati e di assoluto favore. Le richieste potranno essere presentate entro il 30 settembre 2013. La somma sarà raccolta mediante l'emissione, da parte della Banca Popolare di Verona, di un prestito obbligazionario per un importo di 10 milioni di euro. I fondi saranno poi interamente messi a disposizione delle aziende veronesi associate a Confindustria Verona con "leva 2", cioé per un totale pari a due volte l'importo effettivamente sottoscritto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bond del territorio": la provincia in prima linea per supportare l'imprenditoria

VeronaSera è in caricamento