Domande bonus autonomi da 600 euro, la segnalazione: «Scambio utenti sul sito»

Il presidente dell'Inps Tridico rassicura: «Nessun click day. Le domande potranno essere inviate anche nei giorni successivi al primo aprile per tutto il periodo della crisi»

Inps

La richiesta del bonus per ottenere i 600 euro previsti per lavoratori autonomi in considerazione dell'attuale fase di emergenza sanitaria, appare a diversi utenti meno semplice da inoltrare rispetto al previsto. Il comprensibile alto numero di persone che ha provato a fare l'accesso sul sito dell'Inps sin da ieri sera, martedì 31 marzo, parrebbe aver causato qualche "sovraccarico" al portale web. Lo stesso presidente dell'Inps Pasquale Tridico ha dichiarato all'Ansa: «Dall'una di notte alle 8.30 circa, abbiamo ricevuto 300mila domande regolari. Adesso stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista sui sistemi dell'Inps che stanno reggendo, sebbene gli intasamenti sono inevitabili con questi numeri».

Questa mattina pare si continuino a registrare difficoltà per gli utenti interessati a fare la domanda, forse anche perché un po' di confusione è passata nelle scorse ore circa il fatto che per ottenere il bonus sarebbe valso l'ordine cronologico di presentazione della domanda. Una circostanza che lo stesso presidente dell'Inps ha voluto smentire sempre all'Ansa, rassicurando così i potenziali beneficiari: «Nessun click day, non ci sarà alcun ordine cronologico e le domande potranno essere inviate anche nei giorni successivi al primo aprile collegandosi al sito e cliccando sul banner dedicato. Come abbiamo detto più volte - ha ribadito il presidente dell'Inps Tridico - le domande possono essere fatte per tutto il periodo della crisi, anche perché il governo sta varando un nuovo provvedimento sia per rifinanziare le attuali misure sia per altre».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre a questo tema, restano però anche diverse segnalazioni risalenti a questa mattina, pervenute sia ai quotidiani nazionali, così come anche da parte di un nostro lettore che ci ha comunicato che «sul sito Inps accedendo con il proprio nome si apre l’anagrafica di un altro utente, con tutti i dati!». Un problema che è stato segnalato e riportato anche, ad esempio, dal quotidiano laRepubblica.

segnalazione lettore sito inps bonus 600 euro
La segnalazione inviataci da un lettore circa i problemi riscontrati sul sito

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Ristorante veronese: "Chiuso.. fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte"

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

  • Nuovo Dpcm, c'è la firma del premier Conte: stop servizio al tavolo nei locali dalle ore 18

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento