Ripartono i collegamenti di Ryanair dagli aeroporti di Verona e Venezia

«La ripresa di Ryanair agli aeroporti di Venezia e Verona segna una nuova tappa importante verso un graduale ripristino del network dei nostri scali», ha detto Camillo Bozzolo, responsabile sviluppo Aviation Gruppo SAVE

Immagine generica

Ripartono i collegamenti Ryanair da e per gli aeroporti di Verona e Venezia: è stata la stessa compagnia area irlandese ad annunciarlo il 22 giugno. 

Sono 6 in tutto le rotte operative dal Catullo: lunedì riparte il volo su Palermo, mentre saranno riattivati a luglio le altre 5 rotte su Cagliari, Brindisi, Londra-Stansted, Dublino e Birmingham.
22 invece quelle operative dal Marco Polo: il 21 giugno sono stati ripristinati i voli per Palermo e Catania, oggi quello su Bari e domani 23 giugno quello su Valencia. Le restanti 18 rotte verranno riattivate nei giorni successivi: Lamezia Terme, Napoli, Brindisi, Cagliari, Barcellona, Londra-Stansted, Bristol, Malta, Bruxelles-Charleroi, Dublino, Edimburgo, Ibiza, Manchester, Siviglia, Midlands Orientali, Berlino-Schönefeld, Londra-Southend, Malaga.
Per entrambi gli scali, dal 1° luglio, Ryanair incrementerà ulteriormente il numero di rotte e la loro frequenza, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020.

Con l’allentamento delle restrizioni negli spostamenti, la voglia di viaggiare si fa sempre più forte, come confermano i recenti dati di traffico sul sito Ryanair . L’Italia risulta essere tra le destinazioni turistiche più ricercate dai visitatori europei e tra gli utenti italiani tra le mete più popolari, oltre al Bel Paese, ci sono sicuramente Spagna, Regno Unito, Malta, Irlanda, Scozia, Germania, Belgio.

La ripresa dei collegamenti, oltre a sostenere l’economia e il turismo regionale da cui dipendono migliaia di posti di lavoro, offrirà anche l’opportunità di favorire i flussi di passeggeri business e leisure dagli aeroporti di Verona e Venezia verso le altre regioni italiane, con collegamenti diretti tutto l’anno, e verso le più importanti e gettonate destinazioni europee.

Chiara Ravara, Head of International Communications di Ryanair, ha dichiarato: «Ryanair è lieta di annunciare che verranno ripristinate ben 22 rotte da e per l’aeroporto di Venezia e 6 rotte da Verona, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020. I collegamenti con 5 di queste, saranno operativi già da fine giugno. Siamo fieri di poter riprendere i collegamenti per l’estate 2020 e di contribuire alla ripresa dell’economia e del turismo regionale, permettendo a parenti ed amici di ricongiungersi e a milioni di turisti, nazionali ed internazionali, di scoprire il patrimonio artistico, culturale e paesaggistico del nostro Paese e dell’Europa”.

«La ripresa di Ryanair agli aeroporti di Venezia e Verona segna una nuova tappa importante verso un graduale ripristino del network dei nostri scali - ha detto Camillo Bozzolo, responsabile sviluppo Aviation Gruppo SAVE -. L’offerta annunciata dalla compagnia va a sostegno della mobilità all’interno del nostro Paese e consente di riavviare gli scambi con importanti destinazioni europee tramite collegamenti diretti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

Torna su
VeronaSera è in caricamento