Rubner Fenster, qualità e sostenibilità degli infissi

La società traccia i trend degli acquisiti in Trentino e Veneto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

24 marzo 2020 – Secondo le elaborazioni UNICMI sui dati ISTAT, la domanda di infissi e facciate potrebbe raggiungere i quasi 5 miliardi nel 2020 con più di 7 milioni di finestre vendute. Stimate stabili le ripartizioni di mercato per tipologia di materiali che vedranno il legno a quota 31%, mentre alluminio e PVC si attestano rispettivamente a quota 37% e 33%. “In un contesto come quello attuale in cui l’architettura è sempre più attenta a temi quali sostenibilità e riciclo e i rifiuti costituiscono un problema di primaria importanza – sottolinea Lukas Stofner, responsabile di Rubner Fenster - il ciclo di vita dei materiali utilizzati diventa un elemento fondamentale di cui tenere conto in fase di progettazione degli spazi abitativi.” Riciclabili al 100%, le finestre di Rubner Fenster utilizzano solo le più pregiate materie prime locali, si distinguono per l’ampia scelta di materiali e le soluzioni anche su misura e combinano metodi di produzione all’avanguardia con una radicata tradizione artigianale. Dalle finestre classiche con doppio o triplo vetro a quelle per edifici storici, dalle finestre in legno e alluminio, dal design classico o moderno, alle grandi superfici finestrate scorrevoli o da facciate: tutti i prodotti Rubner Fenster sono testati nel laboratorio dell’azienda rispettando le più rigorose normative internazionali, per garantire una qualità e una sicurezza sempre di altissimo livello. “Tra le soluzioni più di tendenza in Trentino e Veneto – aggiunge Stofner - i serramenti scorrevoli vengono utilizzati soprattutto in quei contesti in cui si vuole creare continuità tra spazi interni ed esterni. Se la casa affaccia su un bel panorama, i serramenti scorrevoli creano l’illusione che non vi siano confini tra esterno e interno, oltre a donare agli spazi una grande luminosità e a rappresentare la soluzione ideale per quegli ambienti che non consentono l’apertura “a bandiera” delle ante per ragioni di peso o di spazio”. Ogni finestra di Rubner Fenster dispone di una ferramenta antieffrazione in classe di resistenza 1 (RC1), di gran lunga superiore agli standard. Inoltre, sono disponibili soluzioni speciali come i sensori di apertura o la ferramenta a scomparsa. Fondata nella Val Sarentino, nel cuore dell’Alto Adige, nel 1976, Rubner Fenster è specializzata nella progettazione e costruzione di serramenti in legno massiccio. Rubner utilizza esclusivamente legno proveniente da foreste gestite secondo criteri di sostenibilità. I successivi processi di trasformazione del legno in materiali da costruzione vengono eseguiti con un dispendio di energia primaria ridotto. ALCUNI PROGETTI Villa altoatesina costruita sul maso Schönbrothof a Chienes Nell’architettura di questa villa altoatesina, costruita sul maso Schönbrothof a Chienes, le finestre hanno un ruolo da protagonista, letteralmente, aprono l’edificio al paesaggio, puntandolo all’orizzonte. "La leggerezza che ho voluto infondere in questa architettura, che sembra fluttuare nello spazio - spiega Stefan Hitthaler, architetto responsabile del progetto - ha trovato nelle finestre uno sparring partner fondamentale, che ne ha esaltato le caratteristiche e la forza. I dettagli di queste aperture, le finiture perfette, contribuiscono alla bellezza dell’edificio. Alpenresort Schwarz, Austria Per questo progetto di espansione del corpo principale del resort, la famiglia Pirktl, proprietaria del resort, ha scelto ampie finestre senza cornice che si discostavano da quelle della struttura principale, esempio di architettura alpina contemporanea. “Per dare un aspetto e una personalità più moderni, poliedrici, all’intero resort - sottolinea Daniela Hendl, ingegnere, responsabile di cantiere del progetto di ampliamento - è stato necessario trovare una soluzione estetica efficace, come quella di Rubner Fenster. Gli ospiti amano molto lo stile alpino di queste zone, ma questo non significa che questo tipo di architettura non debba evolversi: e in effetti ora apprezzano moltissimo le ampie vedute che queste finestre garantiscono, inglobando la natura circostante anziché chiudere lo sguardo.”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento