rotate-mobile
Economia Mozzecane / Via dell'Industria

Camion bloccati al centro logistico Rossetto di Mozzecane da Adl Cobas

Il sindacato di base ha organizzato una nuova protesta contro i licenziamenti seguiti ad un mancato rinnovo contrattuale. Manifestazione che fa seguito ad altre viste anche a Verona

Nuova protesta questa mattina, 26 giugno, del sindacato di base Adl Cobas contro i licenziamenti seguiti ad un mancato rinnovo contrattuale da parte di Rossetto. Al centro logistico di Rossetto a Mozzecane, i manifestanti non avrebbero consentito l'ingresso ai camion, che così non possono scaricare.

camion-rossetto-mozzecane-2

Una protesta simile era stata organizzata circa un mese fa e proprio durante un picchetto dei sindacati un manifestante fu investito dall'autista di un furgone che aveva forzato il blocco (episodio poi sgonfiatosi in seguito alla mancata querela da parte dell'investito e alle immagini registrate dalle telecamere). E sempre legata a questa lotta sindacale, all'inizio di questo mese i lavoratori erano saliti anche sul tetto del supermercato Rossetto di corso Milano a Verona, mentre in quello di Borgo Venezia hanno fatto opera di informazione della cittadinanza, spiegando che l'azienda ha chiuso ogni trattativa, facendo saltare anche il tavolo aperto in Prefettura per seguire questa vertenza.

Sul posto, dalle 5 di questa mattina, ci sono i carabinieri villafranchesi e gli uomini della Questura di Verona. Non si segnalano incidenti particolarmente gravi. Le forze dell'ordine hanno identificato i lavoratori e permettono loro di manifestare, ma ogni volta che un camion viene bloccato devono intervenire perché dal punto di vista legale si configura il reato di violenza privata.

bandiera-adl-cobas-2

striscione-rossetto-mozzecane-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camion bloccati al centro logistico Rossetto di Mozzecane da Adl Cobas

VeronaSera è in caricamento