menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine generica

Immagine generica

Anche in provincia di Verona sono pronti a ripartire i mercati di paese

Tra chi ha già "aperto" c'è la stessa città, Caldiero e Lugagnano. Tra chi invece si appresta a compiere questo primo passo verso la normalità questa settimana ci sono Sommacampagna e Bussolengo

Solo con i banchi di generi alimentari e rispettando tutte le norme di contenimento al Covid-19, ma i mercati sembrano oramai pronti a ripartire non solo in città, ma anche in provincia. In questi giorni infatti, a Verona hanno ripreso l'attività alcuni mercati rionali e anche quelli di Coldiretti, così come a Caldiero e Lugagnano. In procinto di ripartire nei prossimi giorni anche Bussolengo e Sommacampagna

«Per la riapertura ci siamo confrontati con gli ambulanti, per trovare insieme le modalità migliori per mettere in sicurezza il mercato» sottolinea il consigliere incaricato al Commercio a Bussolengo, Davide Furlani. Per l’assessore alle Attività produttive Massimo Girelli «con il mercato i residenti potranno tornare a fare la spesa dal fornitore di fiducia, ritrovando un piccolo pezzo di quotidianità. Viene data la possibilità agli ambulanti di tornare a svolgere la loro attività, duramente colpita dalla crisi. Siamo già al lavoro per trovare la modalità più corretta e sicura per consentire anche la riapertura del mercatino a Km 0 del martedì».
Dopo sei settimane dunque, il mercato di Bussolengo è pronto a riaprire giovedì 23 aprile, si svolgerà nell’area dei parcheggi in via Alcide De Gasperi e sarà accessibile solo ai residenti di comune e frazioni. 
Per il sindaco Roberto Brizzi «il ritorno del mercato settimanale è un segno di speranza e fiducia in un graduale ritorno alla normalità. Abbiamo predisposto la riapertura nel rispetto dei requisiti necessari per garantire la sicurezza e salvaguardare la salute di tutti. L'emergenza non è ancora passata, per questo raccomando sempre il rispetto delle regole e delle limitazioni. In questo periodo la nostra comunità ha dato risposte di grande responsabilità, siamo fiduciosi che avremo la collaborazione di tutti per il corretto svolgimento del mercato». 

A Sommacampagna invece questo primo passo verso il ritorno alla normalità avrà luogo venerdì 25 aprile in via Gidino, mentre il 2 maggio ripartirà anche nella frazione di Caselle. Anche in questo caso l'area sarà transennata e verranno poste un'entrata ed un'uscita, dove due persone controlleranno che tutti coloro che accedono rispettino le norme di sicurezza. 
Anche per l'assessore alle Attività Produttive Nicola Trivellato, si tratta di un tentativo di tornare alla normalità «che ha già avuto un buon riscontro. Bisogna ringraziare gli uffici comunali che si sono messi al lavoro per organizzare questa ripresa». 
Ogni prima domenica del mese, in piazza della Repubblica, era solito tenersi anche il Mercato della Terra di Slow Food, ma per quello occorrerà attendere ancora un po'. «Diversi commercianti provengono dalla Lombardia e occorre dunque fare le dovute valutazioni per organizzare eventualmente il mercato. Attualmente ipotizziamo di aspettare ancora, ma abbiamo ancora alcuni giorni per ragionarci». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento