rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Economia

Prestiti d'onore, dall'universit arriva il convegno

Lobiettivo di comprendere quali sono le migliori azioni per offrire opportunit europee

Pre-occuparsi di ... occuparsi. esiti e prospettive di una ricerca sui prestiti d'onore” è il titolo del convegno che si terrà lunedì 5 dicembre nella chiesa di San Pietro in Monastero promosso dal dipartimento di Scienze Economiche dell’Università di Verona e dal Miur – Ufficio scolastico regionale per il Veneto. Un interessante appuntamento in cui saranno illustrati i risultati di una recente ricerca dell’ateneo scaligero e finanziata dalla Banca Europea degli Investimenti che ha indagato sui fattori che determinano la scelta di proseguire gli studi iscrivendosi all’università e la domanda dei prestiti d’onore in Italia.

Un’indagine che ha coinvolto un campione di 2700 studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori del Veneto e un campione di 3600 studenti delle varie università italiane
. La ricerca, coordinata da Federico Perali, ordinario di Politica Economica, è stata curata da Federica Barzi dottoressa di ricerca dell’ateneo scaligero, da Luisa Ferreira e da Hubert Strauss della Banca Centrale Europea in collaborazione con Stefano Quaglia dell’Ufficio scolastico della Regione Veneto e di Laura Donà e Nadia Dallago dell’Ufficio scolastico provinciale.


L’obiettivo è di comprendere quali sono le migliori azioni per offrire ai giovani, anche attraverso l’introduzione dei prestiti d’onore, le stesse opportunità formative a livello universitario di cui godono gli studenti europei e di ricavare suggerimenti utili per migliorare l’attuale offerta del servizio
. La ricerca identifica gli ostacoli finanziari o di altra natura incontrati dai giovani nell’accedere ai prestiti e offre prescrizioni utili ai decisori pubblici su come superare le barriere all’accesso. Lo studio, inoltre, descrive i fattori che influenzano le prestazioni scolastiche sia di studenti delle scuole superiori sia universitari e i motivi che determinano la scelta di proseguire negli studi o di cercare lavoro. I risultati ottenuti rivestono particolare interesse per le politiche sull’istruzione per quanto riguarda sia la Regione Veneto sia il territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prestiti d'onore, dall'universit arriva il convegno

VeronaSera è in caricamento