Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuovo portale per il turismo veronese: basterà un clic per visitare città e provincia

Un progetto innovativo che trova il suo elemento di forza comunicativa e di efficacia proprio nell’integrazione del prodotto turistico, non più segmentato in singoli territori, ma strutturato in un’unica offerta

 

Per scoprire, ammirare e visitare Verona e la sua provincia, dal 30 ottobre 2020, basterà un click. Dal Comune, in occasione della 41a Giornata Mondiale del Turismo, in programma il 27 settembre, è partito venerdì il conto alla rovescia per la messa on-line di VisitVerona.it, il nuovo portale unico di destinazione, che promuoverà e commercializzerà l’offerta e i prodotti turistici del territorio veronese.
Uno spazio d’informazione condiviso che, per la prima volta, offre al turista un punto di osservazione unico sull’ampia e differenziata offerta di Verona, Valpolicella, Lessinia, Terre del Soave, Pianura Veronese.
Un progetto innovativo, sostenuto dall’Organizzazione di Gestione della Destinazione - OGD, di cui il Comune di Verona è capofila, che trova il suo elemento di forza comunicativa e di efficacia proprio nell’integrazione del prodotto turistico, non più segmentato in singoli territori, ma strutturato in un’unica offerta.
Attraverso il portale sono proposte esperienze di visita organizzate ‘su misura’, presentate in modo diretto ed immediato. L’idea è di ispirare, suggerire, arricchire l’esperienza di viaggio con nuove sollecitazioni e proposte concrete, veicolando l’immagine di Verona città d’arte e ricca di un territorio generoso e tutto da scoprire.
Frutto di un intenso lavoro di condivisione, il portale è costruito utilizzando le potenzialità della piattaforma DMS, attivata dalla Regione del Veneto e sviluppata da Feratel MediaTechnologies, leader europeo nel settore della tecnologia applicata alla gestione delle destinazioni turistiche. Questo sistema offre un supporto alla gestione delle funzioni di Informazione e Accoglienza Turistica, Promozione e Commercializzazione, che integrate tra loro sono alla base dell’offerta delle Destinazioni turistiche.
Il DMS è utilizzato da tutti gli Uffici turistici del territorio della OGD e dalle Strade del Vino Valpolicella e Soave, oltre che di tutta la Regione. In questo modo i dati vengono inseriti una sola volta e distribuiti efficacemente su diversi canali web. Un altro importante livello di condivisione riguarda gli operatori del territorio, che saranno gradualmente coinvolti nel proporre attività, visite guidate, degustazioni, eventi e tour, prenotabili on-line.

Turismo-2

Ad illustrare venerdì l’iniziativa, con l’avvio ufficiale del conto alla rovescia per la messa on-line del portale, l’assessore al Turismo Francesca Briani . Presenti il vice presidente della Camera di Commercio di Verona Paolo Tosi, il direttore generale di Fondazione Arena Gianfranco De Cesaris, per Veronafiere Nazareno Giarola, per la Provincia Silvio Salizzoni, per Strada del Vino Valpolicella Miriam Magnani, il presidente Strada del Vino Soave Paolo Menapace e Daniel Frank di Cav Verona Booking.
La presentazione è stato anche l’occasione per mostrare, in anteprima, il video di lancio del brand VisitVerona.it, realizzato dal film maker Matteo Archondis.
Lo spot, di circa 2 minuti, verrà integrato nel portale, costruito da KUMBE, Web agency trentina specializzata nel marketing delle destinazioni turistiche, coordinato da Comune di Verona e CoopCulture, società gestore dell’ufficio di Informazione e accoglienza Turistica (IAT) di Verona.

«Un risultato frutto di un importante lavoro di squadra – ha sottolineato l’assessore Briani –, che vuole essere una risposta concreta, oltre che un segnale di auspicio, per un’uscita positiva dall’attuale situazione di difficoltà, determinata dal COVID- 19. Oggi più che mai dobbiamo promuovere Verona e la sua provincia, ma non possiamo perdere di vista la necessità di continuare ad operare strategicamente per organizzare la destinazione turistica anche con un riguardo alle funzioni di informazione, accoglienza e commercializzazione. Il portale unico di destinazione VisitVerona.it consentirà di operare in questo senso, anche in dialogo con il Lago di Garda». 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento