rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Economia

Pi valore all'agricoltura con i trading seminativi

Piccioni, presidente Coldiretti Verona: "Valorizzare il lavoro e il sacrificio dei produttori"

Tornare a dar valore aggiunto alla fase della produzione nella filiera dei seminativi. Se ne parla nel convegno organizzato da Coldiretti Verona all'interno dell'Antica Festa della Madonna di San Tommaso a Orti di Bonavigo, mercoledì sera, 8 settembre, dalle 20,30.

“Occorre ridare valore al lavoro e al sacrificio dei produttori di seminativi, schiacciati sempre più da logiche di mercato globale e da inefficienze della filiera che hanno progressivamente erogato il margine delle aziende agricole - commenta il direttore di Coldiretti Verona Pietro Piccioni che modererà il convegno -. La filiera italiana – Trading Seminativi, un'opportunità per le aziende agricole”.

Dopo i saluti del sindaco di Bonavigo, Albino Migliorini, e dei rappresentanti locali di Coldiretti Verona, Stefano Rossini e Antonio Menghini, aprirà i lavori il presidente del Consozio Agrario Lombardo Veneto (Calv), Giorgio Morini presentando, in concreto, assieme al direttore Pierluigi Guarise, la Filiera Italiana Trading Seminativi (Fits), la società di scopo costuituita dai Consorzi Agrari d'Italia, l'associazione che raggruppa diciotto consorzi agrari, quattro cooperative, due Organizzazioni dei Produttori e cui ha aderito anche la Lega delle Cooperative.

Con Fits si concentreranno su un unico soggetto le attività di trading dei soci, Consorzi Agrari in primis, realizzando notevoli economie di scala. Queste consentiranno remunerare maggiormente i soci dei consorzi agrari, cioè le aziende che conferiscono i seminativi, ridando loro spazio nella filiera dei seminativi e valorizzando il prodotto italiano.

“SI tratta di un'iniziativa – conclude Piccioni – senza precedenti per un mercato, quello dei seminativi, che è estremamente volatile dato che le granaglie sono oggetto di contrattazioni da secoli e sono ormai assimilabili alle commodities, dunque oggetti di accese speculazioni. Del resto non è un caso se una delle prime e principali Borsa Mondiali sia stata e sia quella di Chicago, che i cereali in primis”.

Una serata di riflessioni, che sarà chiusa dal presidente di Coldiretti Verona e che rappresenta lo spunto anche per la presentazione dell'accordo di Consorzi Agrari d'Italia con il gruppo di produzione di agro-energia Maccaferri, altro anello che va a completare la strategia di Coldiretti per la realizzazione di una filiera agricola tutta italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pi valore all'agricoltura con i trading seminativi

VeronaSera è in caricamento