Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

Da domani scatta l'obbligo del marchio Ue sui prodotti biologici

Nuove misure di sicurezza per i generi alimentari bio dopo dopo la frode alimentare portata alla luce dalle Fiamma Gialle scaligere a seguito della maxioperazione "Gatto con gli stivali"

 

Nuove misure di sicurezza per i generi alimentari di natura biologica dopo lo scandalo dei prodotti falsamente bio portato alla luce dalle Fiamma Gialle scaligera a seguito della maxioperazione "Gatto con gli stivali".
 
Da domani, 1 luglio 2012, scatta l’obbligo del marchio comunitario per tutti gli alimenti biologici preconfezionati prodotti in Italia e negli altri Stati membri dell'Unione Europea che potranno così essere finalmente distinti da quelli importati da Paesi extracomunitari. Lo rende noto la Coldiretti che invita circa la metà degli italiani che acquistano biologico a verificare d'ora in poi sulle confezioni la presenza del logo biologico dell'UE, rappresentato dalla "foglia europea" con dodici stelle bianche su fondo verde brillante con al centro una cometa. Nel campo visivo del logo devono figurare anche il numero di codice dell'organismo di controllo e il luogo di produzione delle materie prime agricole. Il logo comunitario resta però facoltativo - precisa la Coldiretti - per i prodotti biologici non confezionati e per quelli importati mentre continueranno ad essere ammessi, insieme al marchio UE, altri loghi nazionali, regionali o privati.
 
Con un aumento annuale degli acquisti del 9 per cento nel primo bimestre del 2012 il fatturato dei prodotti biologici in Italia negli ultimi dieci anni è triplicato passando - sottolinea la Coldiretti - da meno di un miliardo di euro del 2000 agli oltre tre miliardi di euro attuali ed è quindi importante - sottolinea la Coldiretti - garantire la trasparenza dell’informazione anche alla luce di un aumento delle importazioni da paesi extracomunitari ottenute con standard diversi da quelli comunitari.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da domani scatta l'obbligo del marchio Ue sui prodotti biologici

VeronaSera è in caricamento