Economia Sant'Ambrogio di Valpolicella

Nuovi macchinari per la viticoltura, Valpolicella all'avanguardia

Grazie alle nuove tecnologie gli imprenditori veronesi risparmieranno 500 euro ogni ettaro sui costi della difesa delle piante, con benefici sia per l'ambiente sia per le aziende agricole stesse

Ottimizzazione della distribuzione e minimizzazione dell’effetto deriva nella distribuzione di fitofarmaci: questi gli obiettivi del convegno organizzato dal Consorzio Vini Valpolicella. All’azienda Tommasi Fratelli di Sant’Ambrogio di Valpolicella sono stati presentati i nuovi macchinari e gli ultimi impianti per la distribuzione dei fitofarmaci, ovvero tutti quei prodotti utilizzati per l’eliminazione di parassiti e malattie infettive presenti nelle piante.

I partecipanti, prevalentemente vitivinicoltori, tecnici e rappresentanti di aziende venete attive nel settore, hanno mostrato grande interesse verso le nuove tecnologie che rappresentano un perfetto connubio tra risparmio economico e rispetto dell’ambiente.  Si tratta di macchine all’avanguardia, con tecnologie moderne e innovative, create da 10 tra le migliori aziende del settore; brillantemente funzionali e, comunque, in continuo perfezionamento, i nuovi mezzi rappresentano una svolta per le attività agricole e in particolare per la distribuzione di prodotti fitosanitari.

Ciò a cui si punta è la limitazione dell’utilizzo di principio attivo e di acqua, migliorando la distribuzione e cercando di evitare, o comunque rendere minima, la dispersione aerea di particelle di miscela. Il risultato? Si risparmierebbero 500 euro ogni ettaro sui costi della difesa e ne deriverebbero benefici sia per l’ambiente sia per le aziende agricole stesse.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi macchinari per la viticoltura, Valpolicella all'avanguardia

VeronaSera è in caricamento