rotate-mobile
Economia Porto San Pancrazio / Lungadige Galtarossa

Nomine per il cda di Agsm-Aim. «Nuovo percorso per la società»

I sindaci Tommasi e Possamai depositano le liste dei nomi per il consiglio di amministrazione e il collegio sindacale. Testa resta presidente, Alessandro Russo è consigliere delegato

Ieri, 23 maggio, Il Comune di Verona e il Comune Vicenza, soci proprietari dell'azienda, hanno depositato nella sede di Agsm-Aim le liste contenenti i nomi dei candidati alle cariche di componenti del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale.

«Si dà avvio ad un nuovo percorso per la società - hanno commentato il sindaco di Verona Damiano Tommasi e il sindaco di Vicenza Giacomo Possamai - Queste candidature, che verranno deliberate dall’assemblea dei soci che si riunirà nel prossimo mese di giugno, rappresentano il frutto di un lavoro di condivisione e collaborazione tra le due amministrazioni comunali. Cda e collegio sindacale possono contare sull'appoggio e sulla coesione tra i due soci. Un ringraziamento va al consiglio d'amministrazione e al collegio sindacale uscente per il lavoro svolto in questi anni, nella complicata fase di avvio della nuova società a seguito della fusione avvenuta nel 2021. Le liste sono composte da persone con altissima professionalità e con conoscenze puntuali rispetto alle tematiche specifiche del settore economico, legale, energetico e ambientale».

LE PROPOSTE PER IL CDA

Per l'incarico di presidente è stato proposto l'uscente Federico Testa, professore ordinario di economia e gestione delle imprese all'università di Verona e fino al 2021 presidente di Enea.
Come consigliere delegato, i soci avevano già annunciato la scelta di Alessandro Russo. Milanese classe 1982, Russo dal 2014 ha guidato Cap Holding e per i suoi risultati è stato anche eletto vicepresidente nazionale di Utilitalia.
Rinnovata la fiducia alla consigliera uscente Angela Broglia, professoressa di economia aziendale dal 2005 e in passato anche presidente della Scuola di Economia e Management.
Nominato per il ruolo di consigliere Pierantonio Dal Lago; 61enne di Thiene e residente a Vicenza, è dottore commercialista specializzato nella consulenza direzionale e strategica.
Per il ruolo di vicepresidente è stato proposto il 60enne vicentino Stefano Fracasso, docente di chimica e biologia.
E come consigliera è stata proposta l'avvocata 53enne di Vicenza Paola Strada sulla base dell’esperienza da lei maturata assistendo istituti di credito a livello nazionale e banche territoriali.

LE PROPOSTE PER IL COLLEGIO SINDACALE

Per la presidenza del collegio sindacale è stata proposta la 64enne vicentina Cinzia Giaretta, commercialista e revisore contabile, associata di VescoGiaretta Consulting Studio.
I soci hanno proposto anche Alberto Mion, veronese di 63 anni, responsabile del dipartimento Enti Pubblici dello studio Righetti che segue in particolare la consulenza in materia di enti pubblici e società partecipate.
E per il collegio è stata proposta anche la 61enne veronese Silvia Zenati, avvocata laureata anche in rconomia e commercio e iscritta all’Ordine dei commercialisti ed esperti contabili della giurisdizione del tribunale di Verona.
Infine, come supplenti, sono stati avanzati i nomi di Gabriella Zoccatelli e di Marco Baldin.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomine per il cda di Agsm-Aim. «Nuovo percorso per la società»

VeronaSera è in caricamento