menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nasce la Cabina di Regia per l'economia Veneta

Nasce la Cabina di Regia per l'economia Veneta

Nasce la Cabina di Regia per l'economia Veneta

L'organismo permanente si occuper di turismo, lavoro e ambiente.

Ieri mattina, nella sala consiliare del Palazzo Scaligero, il presidente della Provincia di Verona Giovanni Miozzi ha presieduto la Cabina di Regia per l’Economia Veronese e Veneta – CREVV, insieme al sottosegretario all’Economia, Alberto Giorgetti, e alla Regione del Veneto.

Erano presenti alcuni tra i rappresentanti del mondo economico e istituzionale veronese: Aeroporto Catullo; ANCE Verona-Collegio dei costruttori edili della provincia di Verona; API industria Verona; ATV; Autostrade del Brennero; Banco popolare; Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Verona; Centro servizi per il volontariato della Provincia di Verona; CGIL; CISL; UIL; Collegio dei geometri di Verona e provincia; Collegio ingegneri e architetti della provincia di Verona; Comune di Verona; Confocommercio; Confindustria Verona; Consorzio ZAI; Ente Fiera; Federazione Provinciale Coldiretti Verona; Fondazione Arena; Fondazione Cariverona; Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Verona; Prefettura; Serenissima; ULSS 20, 21 e 22; Università degli studi di Verona.
 
La Cabina di Regia per l'Economica Veronese e Veneta (CREVV) sarà un organismo permanente della Provincia che, comprendendo tutti i soggetti con un ruolo nel progettare il futuro di Verona, vuole pensare e condividere le azioni e le grandi strategie per lo sviluppo dei prossimi vent'anni.

Il confronto fra i protagonisti avverrà sui singoli temi in agenda con cadenza mensile. Si parlerà di programmazione economica, finanziaria, sociale e territoriale. Il prossimo appuntamento è per metà dicembre e si discuterà di politiche per l'occupazione.

Presidente Miozzi: “Il Consiglio Provinciale ha voluto costituire questa Consulta per mettere insieme le sinergie dei vari protagonisti del mondo economico e istituzionale presenti sul nostro territorio e costituire uno strumento che possa far crescere la provincia.
Andremo a decidere il futuro di molti sistemi presenti sul nostro territorio: turismo, attività produttive, lavoro, infrastrutture e ambiente. Tra i temi in programma sicuramente i corridoi infrastrutturali, l'innovazione, il credito, l'occupazione e lo sviluppo sostenibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento