rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Economia San Giovanni Lupatoto / Via Monte Carega

Melegatti, firmati i licenziamenti. Ultimo giorno di lavoro, il 20 dicembre

L'avvio della procedura era contenuto nel secondo bando di vendita del gruppo dolciario veronese, in questo modo chi volesse subentrare non avrà alcun vincolo con i dipendenti

Alcuni di loro avevano anche manifestato davanti al Comune di San Giovanni Lupatoto sabato scorso, 25 agosto. Una manifestazione non appoggiata dai sindacati, ma che era l'ennesima richiesta d'aiuto delle famiglie dei lavoratori della Melegatti. Lavoratori a rischio licenziamento. Un rischio che ieri, 30 agosto, è purtroppo diventato realtà.

Il 20 dicembre 2018 sarà ufficialmente l'ultimo giorno di lavoro per i dipendenti della Melegatti, o almeno per i pochi che stanno lavorando. Sono infatti undici i lavoratori attivi nello stabilimento della Melegatti grazie all'attivazione dell'esercizio provvisorio. Per gli altri c'è la cassa integrazione, ma entrambi i provvedimenti hanno come termine appunto il 20 dicembre.

L'avvio della procedura di licenziamento è un passaggio del secondo bando di vendita del gruppo Melegatti, fallito lo scorso 29 maggio. In questo modo, chi presenterà l'offerta migliore per il gruppo dolciario veronese, aggiudicandoselo, avrà la possibilità di "subentrare in tutto o in parte nei rapporti di lavoro", come scritto nel bando e che in sostanza significa che il nuovo proprietario della Melegatti non avrà alcun obbligo nei confronti dei dipendenti, i quali potranno essere o non essere assunti di nuovo. E su questa possibilità poggia l'appello che Cgil, Cisl e Uil hanno lanciato nel comunicare i licenziamenti. I sindacati chiedono ad "imprenditori capaci e seri" di prendere in considerazione l'acquisto del gruppo Melegatti, valutando la possibilità di mantenere una parte o meglio ancora tutte le posizioni lavorative.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Melegatti, firmati i licenziamenti. Ultimo giorno di lavoro, il 20 dicembre

VeronaSera è in caricamento