Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia Zai / Viale del Lavoro

Marmomacc 2015, presentata la 50a edizione della fiera sul marmo: già sold out

Dal 30 settembre al 3 ottobre 2015 si terrà la 50a edizione di Marmomacc, la rassegna internazionale dedicata al marmo. Nelle stesse date, Abitare il Tempo

Presentata oggi alla Triennale di Milano l’edizione 2015 di Marmomacc, rassegna leader mondiale del settore organizzata da Veronafiere, in calendario dal 30 settembre al 3 ottobre prossimi congiuntamente ad Abitare il Tempo, il salone b2b rivolto agli operatori dell’interior design e del contract. È già sold out a quattro mesi dalla data di svolgimento, la 50ª edizione di Marmomacc, la più importante manifestazione internazionale dedicata a marmi, graniti, tecnologie di lavorazione, design e formazione.

Le rassegne sono state presentate giovedì 28 maggio alla Triennale di Milano, nel corso di una conferenza stampa, moderata dalla giornalista Valentina Tosoni, alla quale hanno preso parte, oltre il presidente e il direttore generale di Veronafiere, Ettore Riello e Giovanni Mantovani, anche Luciano Galimberti, presidente ADI (Associazione per il Disegno industriale), il designer Raffaello Galiotto e l’architetto Italo Rota, art director del Padiglione VINO – A Taste of ITALY ad Expo 2015, curato da Veronafiere-Vinitaly con il Mipaaf, dove sono state utilizzate anche pietre naturali delle venti regioni italiane.

"Dal 1961 diamo voce al settore marmo lapideo che tra produzione, lavorazione, macchinari e tecnologie che, nel 2014, ha raggiunto in Italia una produzione complessiva di oltre 3,84 miliardi di euro di valore, con 3.340 aziende e 33.700 addetti. Numeri che esprimono una realtà manifatturiera di primo livello, fortemente orientata all’export che realizza oltreconfine il 75% del fatturato, pari a 2,88 miliardi di euro nel 2014" ha sottolineato Ettore Riello, presidente di Veronafiere. "In questo quadro Marmomacc rappresenta la prima piattaforma mondiale di promozione del business e della cultura legati alla pietra naturale. Un ruolo confermato dai numeri delle presenze che vedono in media ogni anno 1.500 espositori da oltre 58 paesi e più di 60 mila visitatori di cui più del 50% esteri da oltre 140 nazioni e delegazioni commerciali in rappresentanza di più di 40 stati" – ha evidenziato Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere che ha ricordato anche come "per la 50° edizione, Marmomacc, con il supporto del Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE), dell’Italian Trade Agency e di Confindustria Marmomacchine, dedica una iniziativa speciale a sostegno del Made in Italy, che si sviluppa attraverso tre importanti progetti: The Italian Stone Theatre, un padiglione per celebrare l’eccellenza assoluta dell’industria italiana del marmo, una ulteriore imponente attività di incoming di delegazioni commerciali straniere di operatori del settore, con oltre 200 architetti e buyer e l’organizzazione de l’International Stone Summit, il primo summit internazionale delle associazioni del marmo".

Marmomacc costituisce una vera e propria rete globale a supporto delle aziende, presidiando nel corso dell’anno i mercati consolidati ed emergenti, con un calendario di eventi organizzati negli Stati Uniti, in Brasile, Qatar, Arabia Saudita, Oman e Marocco ed Egitto. Nella propria missione all’estero, Marmomacc può contare su importanti partner istituzionali come Simest e Sace, oltre a Confindustria Marmomacchine, Informa Exhibitions e il Centro Servizi per il Marmo di Volargne, guida del Distretto del Marmo e delle Pietre del Veneto. Uno dei punti di forza della manifestazione risiede nella scelta di essere anche centro internazionale di formazione universitaria e aggiornamento professionale attraverso gli incontri della Stone Academy, progetto di cui Marmomacc è capofila e che coinvolge 20 università tra italiane e internazionali nella realizzazione di seminari e master di secondo livello sulla progettazione in pietra. Dal 30 settembre al 3 ottobre è in programma congiuntamente anche Abitare il Tempo, il salone b2b di Veronafiere rivolto agli operatori dell’interior design e del contract con le migliori proposte di materiali e design d’interni. La rassegna è orientata al mondo del progetto, del su-misura e del contract, un luogo per valorizzare il saper fare di industrie del design, piccole e medie aziende, laboratori artigianali e produzioni di nicchia. La leva con cui favorire questa azione di “accompagnamento” delle aziende verso mercati nuovi e promettenti è una fortissima attività di selezione ed incoming che, avviata sin da marzo con giornate di b2b internazionali, si concentra quest’anno su Stati Uniti, Canada, Germania, Austria, Svizzera, Croazia, Slovenia, Gran Bretagna, Russia, Kazakhstan, Singapore, Malaysia, Thailandia, Qatar, Emirati Arabi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marmomacc 2015, presentata la 50a edizione della fiera sul marmo: già sold out

VeronaSera è in caricamento