Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia Zai / Viale del Lavoro

Il manuale della Regione Veneto per le attività produttive che ripartono

Si divide in dieci diverse indicazioni operative, ognuna delle quali viene approfondita fin nei minimi particolari

Lavoratrice con mascherina

Nei giorni scorsi, la Regione Veneto ha definito il Manuale per la Riapertura delle Attività Produttive, contenente indicazioni operative particolareggiate per la tutela della salute negli ambienti di lavoro.

Il documento è stato presentato dall'assessore regionale alla sanità Manuela Lanzarin ed è destinato prioritariamente a tutti soggetti con ruoli e responsabilità in tema di tutela della salute nei luoghi di lavoro. Fornisce indicazioni operative finalizzate a supportare tutte le attività produttive a garantire misure per la tutela della salute dei lavoratori: sia aziende che non hanno mai sospeso l’attività, sia aziende che si apprestano a ripartire, secondo le disposizioni dei provvedimenti governativi, per consentire loro una ripresa delle attività in sicurezza. «Abbiamo lavorato sodo - ha detto Lanzarin - Abbiamo tenuto conto di ogni passaggio nazionale, al punto, ad esempio, che la misurazione della temperatura, secondo il nostro testo iniziale obbligatoria, è divenuta facoltativa come previsto dal protocollo nazionale. Siamo perfettamente in linea, nessuno può permettersi di dire che vogliamo fare da soli».

Il manuale si divide in dieci diverse indicazioni operative, ognuna delle quali viene approfondita fin nei minimi particolari.

L'assessore Lanzarin, durante la presentazione del documento, ha anche riferito che lo Spisal ha proseguito il lavoro di verifica e l'ente regionale ha diffusa in seguito una sintesi di questa attività.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il manuale della Regione Veneto per le attività produttive che ripartono

VeronaSera è in caricamento