Ciliegie precoci spaccate dal maltempo di maggio. «Poche si sono salvate»

Andrea Lavagnoli, presidente di Cia Verona: «C'è qualche speranza in più per le varietà medio tardive, a patto che comincino le belle giornate di sole. Ma il prodotto deve essere pagato in maniera soddisfacente»

(Foto di repertorio)

Parte malissimo la stagione delle ciliegie, con un maggio freddo e piovoso che ha causato il fenomeno del cracking, cioè la spaccatura delle varietà precoci, che saranno quindi invendibili sul mercato. «Solo una minima quantità si è salvata - ha dichiarato Andrea Lavagnoli, presidente di Cia Verona - C'è qualche speranza in più per le varietà medio tardive, a patto che comincino le belle giornate di sole. Il timore di tutti è che, al momento della maturazione, torni il flagello del moscerino dei frutti, completando il disastro. Si sta sperimentando una specie di insetti antagonisti di contrasto, ma non si sa ancora se funzioni e quali effetti possa produrre sull'ambiente. Sarebbe la strada giusta per la nostra cerasicoltura, che essendo sparsa e non intensiva non può giovare dei teli che si utilizzano contro la cimice asiatica».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora si vedrà quanto verrà pagato da mercato il poco prodotto che riuscirà a salvarsi. Attualmente i listini di Veronamercato parlano di prezzi fino a 4 euro al chilo per le ciliegie di prima qualità della Puglia. «Se il nostro prodotto non verrà pagato in maniera soddisfacente - ha concluso Lavagnoli - il rischio è che gli agricoltori decidano di togliere tutte le piante».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • Gardaland annuncia la data della riapertura ufficiale: attrazioni all'aperto tutte disponibili

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento