rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Economia Stadio / Piazzale Olimpia

Calcio e diritti tv, Hellas con i club che vogliono subito l'assegnazione

Insieme ad Atalanta, Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio e Napoli, il club gialloblù ha sottoscritto una lettera in cui si manifesta contrarietà all'operazione di apertura ai fondi di investimento Cvc, Advent e Fsi

Sui diritti televisivi del calcio italiano e soprattutto sul valore economico che possono produrre è forte la spaccatura tra i club di Serie A. Tanto forte che sette società, tra cui l'Hellas Verona, hanno scritto una lettera dai toni anche minacciosi, indirizzandola al presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino, all'amministratore delegato Luigi De Siervo e alle altre tredici squadre iscritte al massimo campionato.

Come riportato da Ansa, nella lettera viene messa nero su bianco la posizione di Hellas, Atalanta, Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio e Napoli. Queste società sono contrarie all'operazione che la Lega Serie A sta portando avanti con alcuni fondi di investimento (Cvc, Advent e Fsi), i quali sarebbero pronti ad offrire una cospicua somma di denaro per gestire e commercializzare i diritti televisivi della Serie A attraverso una media company. I club firmatari della lettera vorrebbero invece che si procedesse rapidamente «all'assegnazione dei diritti audiovisivi per il territorio nazionale e per quello internazionale». Un'assegnazione su cui Sky e Dazn si stanno dando battaglia. Ma la parte più minacciosa del messaggio è quella in cui si fa riferimento a «legittime pretese risarcitorie» nei confronti di chi dovesse tenere «condotte ostruzionistiche».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio e diritti tv, Hellas con i club che vogliono subito l'assegnazione

VeronaSera è in caricamento