rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Economia

Lavoro, aumentano ancora le ore di cassa integrazione

I dati Uil: tra ottobre e novembre 2010 un incremento del 40 percento per l'ordinaria

Verona e Treviso sono le province che nel Veneto segnalano un incremento delle ore autorizzate di cassa integrazione nel periodo ottobre-novembre. A chiarirlo è il segretario della Uil di Verona, Lucia Perina: "Se mettiamo a confronto i due mesi del 2010, le ore autorizzate di cassa integrazione sono aumentate del 40 percento per la cassa ordinaria, del 9,9 per la cassa straordinaria, e del 26,7 percento per cassa in deroga. Il trend degli ultimi 2 mesi di richieste di cassa integrazione su scala nazionale sembra segnalare un lieve miglioramento del nostro sistema produttivo".


E’ comunque ancora molto alto il numero di ore richieste, che rimane quello di uno stato di crisi in cui aziende e lavoratori hanno ancora bisogno di strumenti straordinari, come la cassa in deroga, anche per il 2011. Continua Perina: "Al fine di creare nuova e buona occupazione, va ribadita l’importanza di un migliore e più forte utilizzo di alcuni strumenti incentivanti ad assumere, a partire dall’apprendistato, capaci di coniugare lavoro e politiche formative sempre più finalizzate ad accrescere le conoscenze di base dei lavoratori. Ciò soprattutto nelle fasce più deboli, giovani, donne e immigrati, che sono in cerca di occupazione”. A questo proposito la stessa wsigla sindacale chiede di avere certezze sul mantenimento degli strumenti di sostegno al reddito visto anche che la legge di Stabilità ha stanziato solo 1 miliardo per il 2011. Secondo i dati Uil sono ancora decine di migliaia le persone, in cassa o in mobilità, che non hanno la certezza che le aziende riprendano pienamente l’attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, aumentano ancora le ore di cassa integrazione

VeronaSera è in caricamento