rotate-mobile
Economia

La sostenibilit dello sviluppo punta alle infrastrutture

L'emergenza maltempo ha posto l'accento su un tema spinoso, chesar sviluppato a Geo-Oikos

Il tema della sostenibilità dello sviluppo è stato drammaticamente riproposto in questi giorni dall’emergenza maltempo che ha colpito buona parte del territorio veneto. “La normativa regionale in materia urbanistica – spiega il vicepresidente della giunta regionale Marino Zorzato - con le novità introdotte in termini di criteri e procedure per la formazione degli strumenti di “governo del territorio”, così come il Piano Territoriale Regionale di Coordinamento, indicano il “metodo del confronto e della concertazione” come strumento per perseguire, in modo coordinato e condiviso, scelte strategiche di assetto del territorio coerenti con l'obiettivo di uno sviluppo sostenibile e durevole del territorio”.


Questo tema, fra l'altro, sarà al centro anche di Geo-Oikos, la rassegna espositiva che si terrà alla Fiera di Verona il 18 e 19 novembre per iniziativa della Regione. Circa 150 gli espositori, tra operatori pubblici e privati, che si occupano di pianificazione urbana e territoriale, architettura, grandi opere infrastrutturali, ambiente, natura, energia. La rassegna si propone come una vetrina per esporre e valutare i lavori e i progetti territoriali, urbanistici, edilizi e ambientali più importanti del territorio e delle città, piccole e grandi. Uno spazio di confronto sulla realtà territoriale che costituisce anche una sorta di “catalogo” dal vivo che propone opere realizzate o da realizzare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sostenibilit dello sviluppo punta alle infrastrutture

VeronaSera è in caricamento